Montepaschi Siena: Al PalaWhirpool, contro Varese per obliare l’Alba e calare il poker

Sul parquet del PalaWhirpool, la Montepaschi Siena cercherà di obliare la partita giocata con l’Alba, mentre la Cimberio proverà a bissare. Nel posticipo della terza giornata di campionato, la formazione di Banchi scende in campo  – domani, palla a due ore 20.30 – per affrontare  gli imbattuti uomini di Frank Vitucci.

Sono molteplici le chiavi per leggere questo match. Per la Montepaschi, si tratta di sfoderare una performance in grado di restare sull’onda presa ad inizio stagione, conquistando la terza gara della competizione italiana e riscattando il primo incontro di Eurolega. Anche se Banchi non è sembrato tanto deluso dalla partita giocata contro l’Alba, ma solo lucido e pronto a tornare in sella: “Affrontiamo una trasferta molto complicata, contro la squadra che ha avuto il miglior cammino in questo inizio di stagione. Abbiamo il desiderio di giocare una partita consistente,  che ci permetta di tener testa ad un avversario straordinariamente talentuoso e capace di giocare un basket spettacolare e redditizio. Il campo di Varese, tradizionalmente ostico per i nostri colori, sarà un importante banco di prova per la nostra squadra lungo il processo di definizione della propria identità.”

Invece, per la Cimberio sarà innanzitutto un’occasione di rivincita dei playoff dello scorso campionato, una sfida ai pluricampioni d’Italia e un test per capire a che tipo di campionato può aspirare dopo le prime due vittorie. Nulla esclude che può scapparci la sorpresa, visto che Masnago è un campo duro per i toscani. Inoltre, sarà da vedere quanto inciderà il tanto discusso “Monday Night”. In questo mese di ottobre, Varese sarà impegnata per ben due volte consecutive in casa di lunedì sera: si tratta di una novità strettamente legata alla decisione dell’Eurolega di spostare i giorni “regolari” di gara per evitare le sovrapposizioni con la Champions League di calcio. Tutti i club italiani che giocano nella massima competizione internazionale hanno diritto a posticipare l’impegno domenicale al lunedì, per il rispettare il minimo di quarantotto ore di riposo tra una partita e l’altra, previsto dal regolamento di Lega Basket. Ovviamente le conseguenze negative riguardano principalmente gli abbonati, le iniziative per i giovani e il numero di tifosi che potrà essere presente. A questo proposito, la Cimberio presenterà una delle cinque notti magiche che hanno reso per sempre Varese una delle capitali europee del basket: la società darà infatti occasione a tutti i tifosi biancorossi di provare l’emozione di sollevare la Coppa dei Campioni proprio in occasione della partita interna contro Siena.

In campo. Siena punterà sulla capacità di girare e creare gioco di Bobby Brown, sull’esperienza e la difesa trio Carraretto, Moss, Eze che hanno dato la spinta giusta alla squadra nell’ultima gara, ma soprattutto gli occhi andranno su l’ex Varese Kristjan Kangur. L’estone ha vestito la maglia biancorossa nella scorsa stagione, producendo un apporto notevole all’ex squadra di Charlie Recalcati. La rivoluzione avvenuta nei roster e alla guida dei team, non permette di pronosticare facilmente cosa avverrà sul legno di Masnago. Varese premerà in particolar modo sulla coppia Polonara-Ebi Ere. Entrambi sono giocatori di forza su entrambi i lati del campo: il giovane Achille Polonara è stato addirittura l’MVP nell’ultimo match contro la Sidigas Avellino. Senza dimenticarsi di Dunston e Banks, ai quali coach Banchi dovrà lasciare il meno spazio possibile se non vorrà subire un raid biancorosso dalla linea dei tre punti. Ancora incerta la presenza dell’infortunato Mike Green. Il playmaker americano ha riportato un problema al ginocchio destro a causa di una brutta torsione nel finale con Avellino. Il fatto però che sia sceso sul parquet per il riscaldamento pre-allenamento è comunque da leggere in chiave positiva.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata