Montegranaro-Caserta: si gioca per onore e spettacolo

Domenica sera per la terzultima giornata del campionato di A si affronteranno al palasport di Ancona i padroni di casa della Fabi Montegranaro ed gli ospiti della Otto Caserta. La Fabi nell’ultimo turno di campionato ha perso sul campo di Teramo, piegata dall’incredibile prestazione del giovane Achille Polonara autore di 34 punti nella partita. La sconfitta in terra abruzzese è stata la quarta consecutiva per la squadra di Valli, che dopo la bella vittoria interna nel derby contro Pesaro è incappata in una serie di sconfitte consecutive, però tutte al termine di partite molto equilibrate. Infatti la squadra gialloblù nonostante, già da tempo, abbia raggiunto l’obiettivo salvezza non ha mai mollato ed ha sempre onorato i propri impegni in campionato. L’Otto Caserta si trova nella stessa condizione della squadra marchigiana, pure gli uomini di sacripanti hanno raggiunto la salvezza da lungo tempo in campionato e non hanno più molte velleità in questo campionato. Nell’ultima uscita di campionato i bianconeri hanno vinto in casa contro l’Umana Venezia, grazie le ottime prove offerte dai propri lunghi Smith e Stipanovic, quindi i campani stanno dimostrando anch’essi di voler chiudere a testa alta una stagione cominciata in maniera più che discreta, ma che nel girone di ritorno ha avuto più bassi che alti.

Nel turno d’andata al PalaMaggiò ebbero la meglio i marchigiani per 66-75. La gara di Domenica però avrà qualche protagonista diverso rispetto alla gara di Terra di Lavoro. Infatti tra le fila di Montegranaro no ci saranno più né Greg Brunner trasferitosi a Cantù, né Kirksay andato in Russia, né Antonutti finito a Reggio Emilia. Inoltre il buon coach Valli dovrà fare a meno anche del lungo Sean May, arrivato nelle Marche per sostituire Brunner, ma che a causa di un infortunio ha chiuso anzi tempo la propria stagione. L’Otto Caserta, invece, rispetto alla gara d’andata avrà in più Righetti, che all’andata era out per infortunio, ed il play ceco Kudlacek che ha sostituito stagione in corso il lungo Kevin Fletcher. Dando una rapida lettura in questo senso sembra che la Fabi si sia indebolita, mentre la formazione casertana si sia rinvigorita rispetto all’andata, ma comunque le due squadre come testimonia la propria classifica sembrano dello stesso livello, e quindi di conseguenza dovrebbero animare un incontro molto equilibrato e spettacolare, visto che i protagonisti senza l’assillo dei due punti da raggiungere a tutti i costi possono giocare a briglia sciolta per lo spettacolo. Partita non come le altre sarà per Fabio Di Bella, che si troverà di fronte quella JuveCaserta che nei precedenti tre anni lo ha visto protagonista come capitano molto amato dalla tifoseria bianconera.