Milano si suda altri due punti d’Oro

Fabi Shoes Montegranaro – EA7 Emporio Armani Milano  92 -98

Milano non si lascia sopraffare dagli eventi, rimane concentrata e porta a casa due punti importanti per la classifica. Contro una Montegranaro determinata che prende subito fiducia e cerca di allungare l’EA7 rientra per due volte nei primi due quarti con grande apporto dei due Greci che finiranno entrambi con 21 punti. Nel secondo tempo Milano entra convinta dei propri mezzi e dimostra di poter vincere quando vuole, salvo dimostrare anche di soffrire ancora di cali di intensità, permettendo così alla Fabi di riavvicinarsi minacciosa, persino nel finale. La precisione ai liberi negli ultimi minuti chiude il match a favore dei Lombardi. Partita ad alto punteggio con l’Armani che trova punti da Bourusis ma sconta la sua poca predisposizione difensiva, trova un ottimo Fotsis micidiale dalla lunga (5/9 da 3pt.) che apre gli spazi e un Mancinelli che colpisce sia dentro che dalla distanza (14pt.). La Fabi Shoes mette in campo un ottima partita, se pur deficitaria talvolta in difesa in attacco trova il modo di costringere la difesa di Milano a molti falli, guadagnandosi così spesso un bonus di liberi molto presto. Sean May (25pt.)e Ivanov(12) mandano spesso in tilt la difesa Olimpia, il solito Di Bella fa spesso venire il mal di testa al suo difensore e quando non c’è lui ci pensa Zoroschi che distribuisce equamente i suoi punti (6pt da 2, 6pt da 3 e 6pt ai liberi = 18pt). Coach Valli non può recriminare niente ai suoi Milano mette in campo rotazioni più ampie, e qualità individuali superiori, la Fabi resta in partita d’orgoglio e ci crede fino in fondo, l’Olimpia però è determinata a smettere di perdere partite di questo tipo e ci mette quel TOT in più che basta per chiudere i conti.

L’analisi di Scariolo, elogia il buon lavoro dei suoi con la capacità di ricucire nel primo tempo, quando la partita aveva preso una piega non prevista e rientrare nella ripresa alzando l’intensità difensiva, chiudendo una gara molto più complessa di quanto i numeri potessero prevedere, anche a causa dell’atipicità  dell’avversario e della difficoltà negli accoppiamenti difensivi.

Nel post_partita Valli riconosce il grande impegno dei suoi ragazzi, sottolinea come contro una corazzata come Milano non puoi permetterti errori, unico rammarico di non essere stati abbastanza maturi per raccogliere l’opportunità magari mettendoci un po’ più di cinismo e commettendo un fallo in più si sarebbero aperte altre possibilità.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata