Mercato LegaA: Milano, Siena, Roma…e tanto altro

Qui Milano. Il Panathinaikos sembra essere intenzionato a riportare a casa Antonis Fotsis. Per il giocatore è pronta un’offerta folle (triennale a cifre maggiori di quelle percepite a Milano), per l’Olimpia un cospicuo buyout da 500mila euro.

Qui Siena. Ufficiale il ritiro, dato via twitter, di capitan Stonerook. Dopo McCalebb anche Andersen seguirà Pianigiani al Fenerbache. I media turchi danno per fatto l’affare e ipotizzano anche le cifre: alla società toscana andrebbe un buy-out di circa 800mila euro. Per sostituire l’australiano si fanno sempre più insistenti le voci su Mario Kasun. Intanto per il ritiro saranno aggregati l’ex Vladimir Boisa e Matteo Canavesi.

Qui Roma. Stando a quanto riporta il Corriere dello Sport, sembrano ad un passo due nuovi arrivi. Il primo è la guardia statunitense Phil Goss, l’ultima stagione divisa tra Asvel (9.1 punti) e Varese (12.3 punti). Il secondo è Ade Dagunduro, guardia americana ma di passaporto nigeriano, lo scorso anno al Leuven (massima serie belga) a 11.8 punti, 3.6 rimbalzi e 2.1 assist di media. Quest’ultimo giocherebbe da Cotonou e quindi sarebbe equiparato ad un comunitario.

Qui Bologna. Scartato Mike Hall, si è puntato su Ricky Minard, molto stimato da coach Finelli che lo ha allenato ai tempi di Montegranaro. Lo statunitense però avrebbe rifiutato l’offerta di patron Sabatini perché ritenuta troppo bassa e alla luce di ciò la trattativa sembra chiusa a meno che Minard non abbia un ripensamento e riveda al ribasso il proprio ingaggio. Non è da escludere inoltre la pista che porta a Gerald Fitch, l’anno scorso all’Unicaja Malaga. Fronte partenze: stando a quanto riporta Il Resto del Carlino, potrebbero andare via in prestito per fare esperienza Parzenski, Person e Michele Vitali. Per Luca Vitali, invece, si fa più difficile la conferma. Imbrò infatti difficilmente lascerà la Virtus, ragion per cui non c’è spazio per l’azzurro.

Qui Avellino. In attesa che al raduno giungano i big, si continua a sondare il mercato. Il sogno della piazza è quello di rivedere in biancoverde Chris Warren (ad Avellino nel 2008-09, l’anno dell’Eurolega). Occupando però l’ex Cibona uno spot da extracomunitario, la trattativa potrebbe concretizzarsi soprattutto se il neo-acquisto Hardy entrasse in possesso del passaporto congolese che gli consentirebbe di essere impiegato da Cotonou e quindi da comunitario.

Qui Reggio Emilia. Si complica la “telenovela Robinson”. Sembra che i tempi di recupero, nonostante le rassicurazioni dell’entourage del giocatore, possano essere più lunghi del previsto. Perciò, in attesa che Cinciarini torni dalla nazionale, si cerca un play a gettone che possa eventualmente giocare anche le prime giornate di campionato. Intanto dopo Germani e Defant , anche il lungo Pini, classe ’92, potrebbe lasciare la Trenkwalder. Il ragazzo infatti avrebbe manifestato il desiderio di un minutaggio maggiore e quindi la soluzione “prestito” sarebbe la più indicata. Per lui si sono fatte avanti la Bologna di Romagnoli e Brescia, in ogni caso si tratterebbe di Legadue.

Qui Brindisi. Caso Borovnjak. La società annuncia la rescissione ma il procuratore la smentisce puntualizzando che l’atleta ha intenzione di rispettare il contratto che lo vincola ai pugliesi fino al 30 giugno 2013. Intanto, sul fronte arrivi, è da registrare l’interesse per Cedric Simmons, americano ma di passaporto bulgaro, l’ultima stagione in Spagna nell’Estudiantes.

Il mercato è sempre in evoluzione. Tieniti costantemente aggiornato consultando la nostra guida!

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata