Una meravigliosa Brescia conquista una storica semifinale

Marcus Landry

Brescia compie un’impresa storica superando la Reyer Venezia per il putneggio finale di 76-68.

Davanti a centinaia di tifosi giunti dalla Lombardia la Leonessa supera una spenta Venezia trascinata da Luca Vitali e Marcus Landry. Il play azzurro domina il primo quarto sfornando assist per Berggren (12 punti nel primo quarto) punendo ripetutamente la difesa veneziana. Per Luca Vitali alla fine 11 punti 6 rimbalzi e 8 assist in una prova totale.

Venezia tira tantissimo da 3 punti (11/34) ma il solo Bramos presenta un rendimento costante chiudendo con 22 punti, mentre delude ancora una volta Marquez Haynes con un brutto 3/12 al tiro nonostante 5 assist.

La Reyer paga anche la differenza a rimbalzo (40-26) mentre Brescia concretizza tante seconde opportunità con 14 rimbalzi offensivi spesso decisivi nei finali.
Complice la difficile situazione fisica di Venezia, Brescia vince sempre sulle palle vaganti mostrando più grinta e prontezza e Marcus Landry (19) e Burns  (15) piazzano i colpi decisivi in una sfida comunque bellissima.

Tanta delusione per Venezia (ben conscia delle sue difficoltà) che perde il primo e il quarto quarto vanificando quanto di buono fatto nella parte centrale. Festeggia Brescia con i proprio tifosi pronti a vivere un’altra sfida domani contro Sassari.

 

Reyer Venezia: Haynes 8, Hagins 4, Ejim 9, Peric 8, Bramos 22, Ress 2, Ortner 4, Viggiano 3, McGee 8

Leonessa Brescia: Moore 2, Berggren 14, Vitali L. 11, Landry 19, Burns 15, Vitali M., Moss 10, Bushati 5