Meo Sacchetti: “E’ sempre bello vincere a Milano. Salvezza? Riduttivo ma restiamo a terra…”

La Banco Sardegna Sassari continua a volare e dopo aver espugnato anche Milano la classifica le sorride sempre più. Vincere a Milano senza Diener ha un valore ancor più importante per una squadra che punta ancora ancora alla salvezza, ma con tanta voglia di continuare a stupire. Il tecnico della squadra sarda, Romeo Sacchetti, è intervenuto in conferenza stampa ha rilasciato alcune dichiarazioni per commentare la partita dei suoi con uno sguardo anche a giovedì per le Final 8 di Coppa Italia. Ecco quanto evidenziato dalla redazione di BasketItaly.it: “E’ sempre bello vincere a Milano. Avevo chiesto ai ragazzi una prova di crescita mentale senza poter contare su un giocatore come Diener e la risposta c’è stata da tutti e in particolare da Hosley che ha fatto una partita straordinaria. Siamo stati bravi a tenere Milano sempre a distanza in modo da garantirci quei possessi di vantaggio nei minuti finali. Hanno avuto una serata negativa al tiro ma siamo stati anche noi bravi a limitarli nel pick-and-roll con Rocca“.

Assenza di Diener: “Parto dall’idea che se stasera avevamo a disposizione Diener non avremmo vinto, la loro concentrazione sarebbe stata diversa e sarebbe stata tutta un’altra partita. Travis ha un problema al piede e durante questa settimana non si è allenato per niente, ha provato un po’ durante il riscaldamento ma non aveva la faccia di uno in grado di sostenere una partita. Quando lui gioca la pressione degli avversari è tutta su di lui e non mi piace rischiare i miei giocatori a questo punto del campionato.

Adesso a cosa puntate? Lo scorso anno contavamo il numero di partite che ci mancavano per conquistare la salvezza. Adesso mi sembra un po’ riduttivo parlare solo di salvezza ma dobbiamo restare con i piedi per terra e restare con la nostra mentalità da provinciale per giocarci le partite semrpe con questa mentalità e pensiamo di partita in partita”

Final 8, arriva Siena: “Mi piacerebbe che avessimo lo stesso atteggiamento di stasera. E’ chiaro che quando giochi contro queste squadre c’è bisogno di sfoderare la migliore prestazione possibile sperando che invece loro non giochino la loro miglior partita, solo in questo modo possiamo pensare a risultati importanti”.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata