Made in Italy- Il quintetto italiano della 17° giornata

Brian Sacchetti Sassari Supercoppa

Terminata la 17° giornata, andiamo a scoprire il nostro quintetto ideale degli Azzurri!

 

Play: Luca Vitali, che si regala una doppia doppia da 12 punti e 10 assist, a cui aggiunge anche 7 falli subiti. Non basta alla sua Vanoli contro Reggio, ma cosa più importante ci regala una lezione di sportività a fine partita, un esempio per tutti.

Guardia: Daniele Cavaliero, nonostante la quinta sconfitta consecutiva di Avellino e la valutazione di 1, la guardia azzurra è l’ultimo ad abbandonare la nave. Sono infatti suoi i punti che permettono alla Scandone di rimanere a galla nell’ultimo quarto, anche se non basta ad evitare la sconfitta con Cantù.

Ala piccola: Brian Sacchetti, che registra il suo career high con ben 22 punti, frutto di un mirabile 5/6 da 3. Dopo l’infortunio che lo aveva tenuto lontano dai parquet, ecco che il figlio di coach Meo è tornato a rispondere presente.

Ala grande: Dada Pascolo, il lungo trentino deve fare a sportellate contro i più grossi avversari milanesi, ma grazie alla sua intelligenza riesce a subire i falli che mettono fuori partita Kleiza. Per lui alla fine 14 punti e 6 rimbalzi e ben 6 falli subiti. 

Centro: Tomas Ress, che indirizza il match a Roma grazie a due triple spezza-gambe nell’ultimo minuto. Passano gli anni ma il giocatore trentino è sempre più decisivo e non ci stupisce che Recalcati abbia deciso di ripartire da lui.

Sesto uomo: Awudu Abass, che nell’ultimo quarto segna 8 punti fondamentali per Cantù, tra cui due liberi che nei secondi finali permettono all’Acquavitasnella di mantenere due possessi di vantaggio. Il giovane capitano di Cantù risponde così alle prestazioni in chiaroscuro delle ultime settimane.