L’Otto Caserta all’esame di una Montepaschi in grande spolvero

Per la terza giornata del girone di ritorno della Lega A domani al PalaMaggiò di Caserta si disputerà l’incontro tra i padroni di casa della Otto ed la capolista del campionato la Montepaschi Siena.

La squadra toscana è reduce dalla travolgente vittoria di Malaga (68-91) in Eurolega , che è valsa per il team biancoverde la conferma del primo posto nel girone di top 16 con due punti di vantaggio in classifica sul Real Madrid. Per una Montepaschi che vola nel girone di top 16 con tre vittorie sue tre gare giocate, con le nette affermazioni di Madrid (+19) e Malaga (+23), si contrappone una Mens Sana stranamente balbettante in campionato come ha confermato la sconfitta nell’ultimo turno di campionato sul campo neutro del Palaverde di Treviso contro l’Umana Venezia per 63-60. Proprio sulle tavole del Palaverde è andata in scena l’ultima partita di campionato della truppa casertana, che sul legno trevigiano nella prima di ritorno colse una fondamentale vittoria sulla Benetton per 71-73, prima di osservare un turno di riposo nel precedente turno. Due punti quelli di Treviso che per la squadra di coach Sacripanti sono stati una boccata d’ossigeno, dopo che nelle precedenti sei gare i bianconeri avevano raccolto solo un successo casalingo contro l’Angelico Biella nel sedicesimo turno. Evidente la frenata della squadra bianconera dopo il lusinghiero inizio di campionato, che vide nel turno d’andata la vittoria dell’ allora targata Pepsi Caserta per 65-69 sulle tavole del PalaEstra. Rispetto alla gara d’andata nella Montepaschi non c’è più il tagliato americano Summers , ed il lituano Kaukenas è costretto ad un lungo stop per problemi fisici; saranno sostituiti dal serbo Igor Rakocevic, e da Bootsy Thornton alla sua terza esperienza nella città del Palio. Invece per i casertani non c’è più la guardia americana Rose (il contratto del giocatore è stato rescisso consensualmente questa settimana), sostituito dal colpo di mercato l’ex Nba Charlie Bell.

Il confronto più affascinante del match sarà quello tra i registi  Bo McCalebb per i senesi e Andrè Collins per i casertani. Il play senese ha dalla sua gambe d’acciaio che gli consentono di spaccare qualunque difesa nonostante una altezza che sfiora i 180 cm, mentre il casertano ha una visione di gioco migliore e quando in giornata un tiro dalla linea dei tre punti mortifero. Altro confronto chiave sarà sotto canestro tra il lungo casertano Andrè Smith (molto spesso la prima opzione dell’attacco casertano), ed David Andersen in alternativa con K. Lavrinovic. Anche se nel caso del lituano, completamente ristabilito dall’infortunio alla schiena, bisognerà vedere se coach Pianigiani sceglierà ancora di tenerlo precauzionalmente fuori per preservarlo per l’Eurolega come già fatto nell’ultima trasferta contro Venezia.

Il pronostico vede nettamente favorita la Montepaschi in grande forma fisica con grande carica emotiva e psicologica dopo i successi in Eurolega, ed inoltre come affermò il coach bianconero Sacripanti dopo la sconfitta di Siena contro Venezia: “Siena , dopo una sconfitta, è come un animale ferito difficilmente inciampa due volte consecutive”. Inoltre i senesi possono contare sulla solita panchina smisurata, e vorranno vendicare la doppia sconfitta consecutiva in campionato contro i casertani, dopo la sconfitta già raccontata del turno di andata di quest’anno, e nella terza giornata di ritorno dello scorso campionato 2010/11 al PalaMaggiò. In casa casertana, invece, bisognerà vedere se in questi quindici giorni di pausa ed allenamenti la guardia Charlie Bell, ancora lontana da una forma ottimale avrà trovato una condizione fisica migliore; il lungo Kevin Fletcher si sia ristabilito dagli acciacchi fisici; e finalmente Alex Righetti, il trascinatore dei bianconeri nel mese di Dicembre,  potrà scendere in campo per la prima volta in questo 2012.