L’Enel Brindisi attende un’agguerrita Sant’Antimo

Giunti alla settima giornata del campionato di Legadue ogni partita diventa fondamentale e conquistare i due punti diventa sempre più importante. La pensano giustamente così anche la Enel Brindisi, alla ricerca della vetta del campionato, ma ancor di più l’Igea Sant’Antimo, in continua crescita e speranzosa di una terminare una clamorosa rimonta che le regalerebbe la permanenza in legadue. Le due squadre arrivano a questa partita, seppur con la medesima intenzione, con motivazioni e morale decisamente diverso. La squadra di casa, l’Enel Brindisi, seconda in campionato con ben 26 punti, è reduce da una sconfitta sul campo di Jesi mentre la matricola Igea Sant’Antimo viene dalla bellissima vittoria casalinga contro la Tezenis Verona. Entrambe le squadre sono state protagoniste di importanti movimenti di mercato con l’ingaggio dell’ex Treviso Jakub Wojciechovski, per Brindisi, e dell’ottimo Nestoras Kommatos, per i napoletani, entrambi tesserati e, quindi, disponibili per la partita in questione.

Nonostante l’ottimo innesto, tuttavia, la squadra di coach Piero Bucchi non si presenta a questa partita nella migliore condizione a causa dell’assenza del capitano Klaudio Ndoja. L’ala brindisina, infatti, è nuovamente sottoposto ad una terapia riabilitativa dopo l’infortunio delle scorse settimane e rientrerà solo tra 7-10 giorni. Al suo posto, così come avvenuto nella scorsa partita, dovrebbe esserci spazio in quintetto per la guardia italiana Matteo Maestrello che ben ha figurato nell’ultima uscita con un positivo 5/8 al tiro (13 punti). Dalla sponda Sant’Antimo, invece, i giocatori risultano tutti arruolabili e in gran forma, eccezion fatta per Bozovic il quale è stato sostituito proprio da Kommatos.

Chiave Tattica
Se si guarda ai rispettivi quintetti appare chiaro che la squadra padrone di casa risulta essere nettamente favorita anche se la squadra di coach Gennaro Di Carlo può dire tranquillamente la sua. Brindisi chiederà al duo Rendofre (10 punti e 3 assist)  – Hunter (15 e 3) gli straordinari per cercare di appianare l’assenza di un giocatore fondamentale, non solo per l’apporto in campo, come Klaudio Ndoja sperando, poi, che Maestrello ripeta la buona prestazione di Jesi. Su questo fronte potrebbero decidersi le sorti della partita in virtù del fatto che i napoletani possono vantare un pacchetto esterni di tutto rispetto composto dall’incredibile Troy Bell (23.4 punti e 2.2 assist), da Campbell (13.2 p, 5 rimbalzi e 2.5 assist) e dal giovane Moraschini (9.3 punti, 4 rimba e 2 assist) e anche da validi ricambi come il capitano Carlo Cantone e la guardia Marco Rossi. Sotto canestro le due squadre si trovano essenzialmente nelle stesse situazioni, seppur con un vantaggio dell’Enel. Il pacchetto lunghi, infatti, si compone essenzialmente di Callahan (12 punti e 6.2 rimbalzi) e Borovnjak (15.2 e 7.8 rimbalzi) contro il duo napoletano che risponde ai nomi di Cittadini (9.8 p e 5 rimba) e del giovane Eliantonio, reduce da una buonissima partita contro Verona da 17 punti e 7 rimbalzi. Una partita decisamente combattuta ma che, in virtù dell’analisi fatta, potrebbe portare le due squadre a giocarsela fino alla fine. E che sia l’impatto dei due nuovi arrivati, Wojciechovski e Kommatos, a definire il peso della bilancia da che lato penderà al fischio finale? Tutto da vedere…

La partita Enel Basket Brindisi-Pallacanestro Sant’Antimo di domenica prossima, alle ore 18:15, sarà trasmessa in diretta televisiva (in chiaro) sul canale satellitare 879 di Viva l’Italia Channel. Il segnale sarà ricevibile anche in streaming audio-video su internet attraverso il sito www.vivalitaliachannel.it.

Gli arbitri dell’incontro saranno i signori: Manuel Mazzoni (Grosseto), Eduardo Ciano (Vicopisano-PI) e Antonio Migotto (Santo Stino di L.-VE).

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata