Lega A: Secondo e quarto posto gli ultimi verdetti da sciogliere

La serie A con il tour de force degli ultimi quindici giorni con ben quattro gare in due settimane, una ogni tre giorni, è arrivata così alla vigilia dell’ultima giornata che sarà disputata questa Domenica. Riassumendo il primo posto già è stato assegnato (Siena), le otto squadre qualificate ai play off sono già designate, la squadra retrocessa è Casale, nell’ultima giornata play-off rimarrà la definizione di alcune posizioni per la griglia play-off. Le piazze ancora in gioco sono la seconda e la quarta, mentre il settimo posto è dell’Umana Venezia, e l’ottavo è della Cimberio Varese, che quindi incrocerà nel proprio quarto di finale la Montepaschi Siena. Per la seconda piazza è lotta a due tra la Bennet Cantù e l’Olimpia Milano, come già era accaduto nella passata stagione, quando allora a spuntarla furono i canturini. Le due squadre sono appaiate a quota 42 punti, ed in caso di arrivo a pari spunti la seconda piazza arriderebbe alla Benett Cantù che ha una migliore differenza canestri rispetto ai milanesi nel doppio confronto diretto. Il calendario del prossimo turno però sembra sorridere alla formazione meneghina. Infatti l’Olimpia Milano nel prossimo turno affronterà in casa Biella, formazione senza più alcuna velleità, mentre la Bennet Cantù andrà sull’infuocato parquet di Casalecchio per affrontare la Virtus Bologna. Infuocato perché i bolognesi sono in lotta per la quarta posizione in classifica insieme al Banco Sardegna Sassari e la Scavolini Siviglia Pesaro, con le quali è appaiata al quarto posto a quota 38 punti. La mini classifica avulsa tra le tre formazioni recita che al momento Sassari è quarta, Pesaro quinta, Bologna sesta. Detto del match clou di Bologna, dove si affronteranno le aspirazioni di secondo posto dei canturini contro quelle di quarto dei virtussini bianconeri, il Banco di Sardegna Sassari e la Scavolini Siviglia Pesaro saranno impegnate in una doppia trasferta. I sassaresi di coach Meo Sacchetti vorranno spezzare la loro lunga striscia di sconfitte esterne in quel di Caserta contro una formazione bianconera che avrà l’unica motivazione di onorare l’impegno davanti al proprio pubblico. Pesaro sarà di scena sul campo della retrocessa Casale Monferrato , che però nonostante la retrocessione sta onorando le ultime sue uscite in campionato come testimoniano la sconfitta interna ai supplementari contro Bologna, e la vittoria al PalaTiziano di Roma. Varese e Venezia riscalderanno i motori in vista dei play off negli incontri casalinghi rispettivamente contro Teramo ed Avellino. Il quadro della giornata sarà chiuso dalla sfida di Ancona nella quale Montegranaro affronterà i campioni d’Italia della Montepaschi Siena, e dalla gara di Cremona tra la formazione di casa e la Benetton Treviso, per i trevigiani sarà l’ultima gara dopo più di venticinque anni di grandi successi con il marchio Benetton sulle proprie canotte. Chi ha già terminato la propria stagione è la Virtus Roma; un campionato con più bassi che alti per la formazione capitolina per la quale il futuro societario appare molto incerto e nebuloso, visto l’addio al termine di questo campionato del patron Toti dopo più di dieci anni di presidenza.