Lega A: domani si torna in campo per il trentunesimo turno

Neanche il tempo di mandare in archivio la trentesima giornata, giocata lo scorso fine settimana, che subito la Serie A di basket italiana riaccende i motori per il turno infrasettimanale di domani sera 25 Aprile, che per la massima serie italiano sarà il quart’ultimo. Nonostante, manchino 160 minuti alla fine della regular season, già molti verdetti sono stati scritti. Il primo è quello che oramai solo una flebile questione matematica tiene in vita le possibilità di salvezza della Novipiù Casale, infatti i piemontesi, dopo la sconfitta di Biella sono staccati di ben otto lunghezze dalla penultima Teramo. Per salvarsi i casalesi dovrebbero vincere tutte le partite, mentre Teramo dovrebbe perderle tutte compreso lo scontro diretto in casa contro Casale da qui alla fine del campionato. Detto di una coda che oramai sembra aver sancito l’irrimediabile retrocessione della matricola Casale, l’altro verdetto è che sei squadre sono già qualificate per i prossimi play-off, e sono in rigoroso ordine di classifica: Siena, Cantù, Milano, Pesaro,Venezia e Sassari, mentre la settimana Bologna è un passo dalla qualificazione. L’unico posto ancora in palio è l’ottavo, attualmente occupato dalla Cimberio Varese, che ha due punti di vantaggio su Roma ed Avellino, ed l’ulteriore vantaggio sulle avversarie dirette, che entrambe dovranno nei prossimi turni osservare il proprio turno di riposo.  Varese, sconfitta nell’ultimo turno nel derby di Cantù, affronterà un’altra trasferta  in quel di Treviso, dove gli uomini di Djordjevic vorranno giocarsi tutte le partite fino all’ultima giornata. Avellino si giocherà le sue ultime chance di play-off in quel di Cremona, contro una lanciatissima squadra di Attilio Caja, che nell’ultimo turno ha vinto in quel di Montegranaro, e che con una vittoria raggiungerebbe proprio gli irpini in classifica. L’Acea Roma, reduce da una doppia sconfitta consecutiva, ospiterà per il suggestivo derby delle “metropoli” l’ Olimpia Milano, che con la vittoria nell’ultimo turno ad Avellino ha infilato la quarta vittoria in fila, per tentare l’aggancio alla Cimberio Varese. Però Milano in piena lotta per le posizioni di vertice va a nella capitale con l’obiettivo di portare a casa i due punti. Infatti la lotta più avvincente nelle ultime due giornate sarà la definizione delle posizioni play-off dal secondo posto di Cantù fino al settimo posto di Bologna. In questo momento il primo posto di Siena, almeno di sconvolgimenti clamorosi appare in cassaforte, perché gli uomini di Pianigiani, nonostante i tanti infortuni (una sfortunata serie che sembra non avere un epilogo), hanno quattro punti di vantaggio sulla seconda Cantù, che nel prossimo turno riposerà, ed inoltre i senesi hanno la differenza canestri a favore nel doppio confronto contro i biancoblu comaschi. Proprio per il turno di riposo di Cantù, le due partite più importanti della giornata saranno quelle delle inseguitrici a meno due punti  in classifica da Mazzarino e compagni cioè Milano e Pesaro. Detto di Milano che sarà impegnata nell’ostica trasferta capitolina, anche Pesaro avrà un turno altrettanto complicato, ospitando Siena. Quindi a loro volta drizzeranno le antenne la coppia di quinte Venezia e Sassari, che devono recuperare due punti i classifica su milanesi ed adriatici. Venezia sarà impegnata nella trasferta di Caserta, contro una squadra che non ha molto più da chiedere al campionato, mentre Sassari ospita Biella, altra formazione senza molte più velleità in questo campionato. Infine la settima Bologna a meno quattro lunghezze dalle terze andrà a far visita al fanalino di coda Casale. In sintesi molti verdetti sono stati già scritti, ma la lotta per le prime quattro piazze nella griglia play-off infiammerà le ultime quattro giornate di stagione regolare.