Le triple di Goudelock fermano la rimonta di Cantù

Goudelock è stato decisivo nel finale

L’Olimpia Milano vince contro Cantù 98-93 grazie a due canestri fondamentali nel finale di Goudelock, che ricacciano indietro per l’ultima e decisiva volta la squadra di casa. L’EA7, infatti, aveva trovato anche il +17 a circa 5′ dalla fine, ma ha iniziato a giocare con fretta e un Cinciarini fin lì perfetto, ha perso due palloni sanguinosissimi nel finale. La Red October ha avuto il merito di crederci fino alla fine, segnando sempre per rientrare dalla doppia cifra di svantaggio. Smith è stato chirurgico in lunetta fino a 1’30 dalla fine, quando ha sbagliato gli unici due liberi sui 14 tentati. Goudelock ha sentito l’odore del sangue e con una tripla da 9 metri ha fatto scorrere i titoli di coda sul match, anche se ha fatto un gesto più che censurabile: ha fatto il segno di tagliare la gola a un tifoso avversario nelle prime file, rimediando un giustissimo tecnico.