La Vanoli Cremona ospita Venezia per inseguire la salvezza

McGee è uno degli ex della sfida
McGee è uno degli ex della sfida

L’anno scorso questa partita era un quarto di finale dei playoff, mentre quest’anno è la sfida tra una squadra che si deve salvare e una che deve tornare a vincere in Italia.

Qui Vanoli Cremona

Dopo la straripante vittoria contro la Fiat Torino, la Vanoli vuole continuare il discorso con la vittoria anche contro Venezia. In settimana è stato ufficializzato l’arrivo del play Ibarra, che sostituirà Andrea Amato. L’arrivo di Johnson-Odom sembra aver dato la svolta alla squadra lombarda che deve confermare i buoni progressi mostrati nelle scorse partite. Tutti a disposizione per coach Lepore, con Mian che ha recuperato dai problemi al polpaccio.

Qui Umana Reyer Venezia

La Reyer ha interrotto la striscia di sconfitte in settimana contro il Ventsplis e si è qualificata agli ottavi di Champions League. Un successo che ha sicuramente dato fiducia all’ambiente veneziano, dopo un periodo piuttosto negativo anche dal punto di vista degli infortuni. Coach De Raffaele potrà contare su Peric e su un Filloy più in forma, in attesa del ritorno di Tonut. Non ancora disponibile Batista che arriverà in Italia giovedì.

La chiave tattica

Se Cremona riuscisse a ripetere la prestazione contro Torino, ci sarebbe poca storia per chiunque, ma la Reyer è sicuramente un avversario più solido difensivamente. Bloccare Johnson-Odom sarà il primo obiettivo per la difesa di De Raffaele e in questo senso il rientro di Filloy può essere un’arma in più.

Palla a due alle 18.30, diretta su Televenezia.