La The Flexx Pistoia travolge Brescia e vola ai play off. Adesso scontro con Venezia

terran petteway pistoia 2017-04-03

Per il secondo anno consecutivo la The Flexx Pistoia compie il miracolo di entrare nei play off, raggiungendo addirittura la settima posizione del ranking. I toscani hanno travolto la Leonessa Brescia e adesso incontreranno Venezia, seconda classificata. Dopo due quarti abbastanza equilibrati, gli uomini di Esposito hanno dilagato nel quarto periodo, schiantando i lombardi e bissando il successo di quattro anni fa, quando salirono in serie A proprio a spese dei bresciani.

I toscani hanno giocato con grande mentalità, dimostrando di sapere sempre come gestire le pressioni e non innervosendosi, nonostante la netta differenza di falli fischiati (30 liberi tirati dai bresciani, contro i 5 dei pistoiesi). Ottima la prova di Terran Petteway, che quando si accende diventa immarcabile, ma è stata tutta la squadra a brillare in un palazzetto esaurito e pieno di entusiasmo.

Brescia non ha mai dato l’impressione di poter far suo il risultato, sgonfiandosi con l’andare dei minuti e mollando dopo le due triple di Petteway ad inizio dell’ultimo periodo; per i lombardi, penalizzati dai troppi infortuni e dall’assenza di Moss, decimo posto e secondo miglior piazzamento della propria storia.

La The Flexx inizia con Moore, Petteway, Jenkins, Antonutti e Crosariol, mentre gli ospiti partono con Luca Vitali, Landry, Bushati, Michalak e Berrgren; il clima è subito infuocato, con Pistoia che inizia bene e dopo quattro minuti è avanti 9-4, con una tripla di Antonutti e quattro punti di Moore.

A metà periodo però i padroni di casa hanno già esaurito il bonus e una bomba di Michalak permette agli ospiti di impattare sul 10-10. Il clima si infiamma definitivamente quando gli arbitri non fischiano un fallo su Okereafor, con Esposito che prende un tecnico e Brescia che si porta avanti 11-14. Il primo fallo bresciano viene fischiato dopo ben otto minuti di gioco, con i biancorossi che tornano avanti grazie a due bombe di Jenkins e chiudono il periodo sopra di cinque lunghezze.

Allungo The Flexx ad inizio secondo quarto, col punteggio sul 26-17 dopo due minuti, ma un parziale di 7-0 per gli ospiti rimette i bresciani in corsa e gara che va avanti a strappi. Nuova fiammata biancorossa a metà periodo che, complice anche un tecnico fischiato questa volta a Diana, piazza un parziale di 15-2 e si porta avanti 41-26. La prima parte di gara si chiude con Pistoia avanti di dieci lunghezze e con una valutazione di 58 a 29, grazie soprattutto alle migliori percentuali al tiro e al dominio negli assist.

Dopo quattro minuti del terzo periodo coach Diana chiama il time out, cercando di frenare la fuga dei toscani avanti 54-38. La gara si innervosisce ed entrambe le squadre commettono molti errori, con i bresciani che non riescono a tornare sotto e chiudono il quarto in netto svantaggio.

Otto punti consecutivi di un “pazzo” Petteway mettono il sigillo ad una gara che si chiude anzitempo, con Brescia che non ha più la forza di reagire e Pistoia che dilaga, toccando anche i trenta punti di scarto a metà periodo, sul 79-49.

MVP: Terran Petteway con 25 punti in 25 minuti, 10/17 al tiro, 6 rimbalzi, 3 assist e 25 di valutazione

The Flexx Pistoia – Germani Basket Brescia 86-62 (22-17 / 45-35 / 62-45 )

The Flexx Pistoia: R.Moore (11), Petteway (25), Jenkins (6), Crosariol (8), Antonutti (17), Okereafor (0), Lombardi (4), Boothe (6), Magro (9), Solazzi (0). All. Vincenzo Esposito

Germani Basket Brescia: L.Moore ne, Berrgren (5), Vitali L. (9), Landry (13), Laganà (2), Vitali M. ne, Michalak (13), Bushati (9), Burns (11), Nyonse (0). All. Andrea Diana