La Serie A non si ferma mai, l’anticipo Cantù-Reggio Emilia apre la 13ª giornata

darius johnson-odom, cantùLa Serie A prevede un ricco calendario durante le festività natalizie e i parquet tornano subito a scaldarsi con il 13ª turno di campionato: l’anticipo di giornata va in scena al Pianella, dove questa sera alle ore 20.30 è prevista la sfida fra Acqua Vitasnella Cantù e Grissin Bon Reggio Emilia (diretta tv RaiSport 1). Nel turno di Santo Stefano, Cantù è caduta a Cremona per la quinta volta consecutiva in campionato, mentre Reggio Emilia è tornata a sorridere dopo il ko a Sassari, superando Pistoia al PalaBigi e riportandosi in scia alle capoliste Venezia e Milano.

 

QUI CANTU’
La sconfitta di venerdì sera a Cremona ha estromesso Cantù dalle Final Eight di Coppa Italia, sempre presente nelle ultime sei edizioni. Le otto sconfitte in dodici partite sono un campanello di allarme per la formazione di coach Sacripanti, che si vede intrappolata nelle paludi della bassa classifica. L’Acqua Vitasnella paga le pessime percentuali da tre (19/93 nelle ultime cinque partite) e il rendimento poco costante dei suoi uomini chiave. Con Laganà e Buva ancora non nelle migliori condizioni fisiche, Cantù cercherà con tutta probabilità rinforzi sul mercato a partire da gennaio, anche se per ora non è stato fatto alcun nome concreto.

QUI REGGIO EMILIA
Tiene banco in casa Grissin Bon la questione del contratto di Donell Taylor, che aveva firmato un bimestrale fino al 29 dicembre; la società biancorossa ha proposto un’estensione del contratto di 10 giorni per poter sfruttare il buon momento della guardia dell’Alabama, fra i migliori nelle ultime uscite e appetito da altre squadre, tra cui Cantù. Taylor però è intenzionato a rifiutare e quella al Pianella sarà la sua ultima partita in biancorosso. Kaukenas (a Cantù nella stagione 2004/2005) è ancora ai box e non recupererà per l’ultima sfida del 2014, Drake Diener stringe i denti dopo la distorsione alla andrea cinciarini, drake diener, achille polonara, reggio emilia caviglia di venerdì sera e sarà del match. Sotto canestro Pini e Pechacek dovranno dare supporto a Cervi, unico pivot di ruolo, senza escludere un possibile acquisto nel reparto lunghi al termine del girone di andata.

CHIAVE TATTICA
Cantù chiede a Johnson-Odom e James Feldeine di catturare l’attenzione del gioco e isolare la manovra reggiana guidata dall’ex Cinciarini, miglior assistman del campionato con 6 servizi ai compagni di media a partita. La Grissin Bon proverà a colpire dal perimetro con le bocche da fuoco Diener e Taylor, coach Sacripanti può invece contare sull’entusiasmo di Stefano Gentile dalla panchina. Il duello fra ali vede Silins e Polonara contro Jones e Hollis, mentre nell’area pitturata Cervi è il re delle stoppate (1.9 di media), ma può soffrire l’atletismo di Williams, più positivo di Shermadini nell’ultimo mese.

 

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata