La Fiat Torino vicinissima alla firma di Aradori

pietro aradori reggio emilia 2016-12-27

A pochi giorni dal lancio della campagna abbonamenti la Fiat Torino si regala Pietro Aradori: la firma della guardia in uscita dalla Grissin Bon Reggio Emilia dovrebbe essere infatti annunciata a ore.

Si conclude con esito positivo quella che è stata vissuta quasi come una “telenovela” per l’ambiente torinese: la dirigenza aveva infatti recapitato all’agente del giocatore un’offerta oltre due settimane fa ma il silenzio prolungato del bresciano aveva portato la società a guardarsi intorno per tentare di esplorare altre strade (Della Valle su tutti).

Il “cagnaccio” (questo il suo soprannome) pare che abbia accettato una proposta contrattuale su base triennale a quasi 300 000 euro annui, mettendo da parte le offerte arrivate da Malaga, squadra che disputerà la prossima Eurolega, e della neopromossa ma ambiziosa Virtus Bologna.

La società del patron Forni è riuscita a spuntarla anche grazie alla vetrina europea; l’aver ricevuto la wild card per disputare la prossima EuroCup è stato sicuramente un fattore importante, se non decisivo.

Il nazionale italiano classe ’88 che ha disputato le ultime due stagioni con la maglia di Reggio Emilia rincontrerà Luca Banchi, che è stato suo assistente allenatore durante la parentesi del giocatore a Siena (2010-2012).

Aggiunto questo importante tassello nel roster che completa il “pacchetto” degli italiani, ora la Fiat potrà concentrarsi sui 5 americani da ingaggiare: De Benedetto è infatti negli Usa per seguire la Summer League.

Da registrare infine l’addio di Jamil Wilson che il prossimo anno vestirà la maglia del Bamberg di coach Trinchieri, a meno che non riceva un’offerta da una squadra Nba.

Il mercato entra nel vivo.