La Dinamo cede al Galatasaray

La Dinamo cede al Galatasaray nella seconda edizione del trofeo Novacal, al di là della partita condizionata dalla ruggine della preparazione, sono arrivate delle buone risposte da Easley e si è vista la bella faccia tosta di Spissu.

Il primo quarto della Dinamo 2012 2013 mette in luce i progressi difensivi di Tony Easley, subito brillante a difendere il tabellone bianco blu, bene anche Thornton che si dimostra un cecchino dai 6.75 e segna 8 punti nella prima frazione. Frazione che si sviluppa con la Dinamo che cerca costantemente il tiro dalla lunga distanza e il Galatasaray privo di 5 nazionali, che attacca costantemente il canestro. La crescita difensiva di Easley viene premiata dall’allungo dei padroni di casa sul 14-8 frutto dell’ottima mira dalla lunga; Sacchetti concede spazio a tutta la panchina ad eccezione di Spissu e i campioni di Turchia iniziano a trovare il canestro con continuità. Domercant pareggia i conti a quota 19 quando mancano 10 secondi alla fine del quarto, quarto che si chiude con una magia Travis Diener sul 21-19.
Domercant e Atsur danno il via al break del Galatasaray in apertura di secondo quarto, break che porta gli ospiti sino al +6 sul 21 27, l’emorragia si ferma solo grazie al rientro di Travis Diener, le riserve Dinamo vanno un po’ in affanno contro il gruppo turco.
Il falco Hawkins dimostra che il talento e il fisico non mancano e prima segna un bel fade away facendo volare Brian Sacchetti e poi, segna 10 punti nel quarto trascinando i suoi. Il quarto dimostra la crescita sotto tecnica di Easley sotto canestro che però, viene penalizzato dal fischio del suo terzo fallo, dando via libera ai giallo rossi alle scorribande sotto i tabelloni. Il quarto si chiude con la bomba di Hawkins che segna il +10 sul 33-43 a favore del Galatasaray, ancora tanta la ruggine nelle gambe di Sassari, tranne che in un atletico Vanuzzo che dimostra a dispetto dell’età di essere già in buona condizione.
Dinamo con Diliegro in campo al posto di Easley causa falli nel terzo quarto, e Brian Sacchetti che inizia con la tripla del -7 al posto di Vanuzzo. Domercant segna subito il +10; la Dinamo prova i giochi in attacco con Travis Diener che cerca spesso Thornton; i padroni di casa cercano sempre di ricucire lo strappo , ma puntualmente Domercant ed un ottimo Gordon bloccano la rimonta. Diliegro ha bisogno di confrontarsi con avversari di un certo livello per crescere e coach Sacchetti decide di lasciarlo in campo per tutta la frazione, l’italo americano patisce un po’ la responsabilità all’inizio ma si evolve pian piano in positivo, tanto da schiacciare sulla rimessa di Pinton il -6 sul 50-56. Hawkins mette in mostra tutto il suo atletismo e impedisce la chiusura del gap. Sacchetti concede spazio al giovanissimo Spissu, che lo ringrazia con la tripla del  53-60, a seguire Thornton segna il -5 e quando il quarto pare chiudersi sul 55-60, Gordon colleziona un gioco da tre punti che chiude la frazione sul 55 63.

 

Rientra Easley nell’ultima frazione, subito pesante sotto canestro anche grazie ad una buona regia di Binetti, ma l’inizio frazione è tutta di Domercant che allarga la forbice al nuovo +10 sul 59 69, costringendo Sacchetti al time out.
Spissu prova una magia con un passaggio no look a tutto campo, la perla non arriva, ma il pubblico apprezza la fantasia del giovane sassarese. Easley sempre meglio sotto canestro, strappa due falli sul tiro, con un gioco da 3 punti che sigla il 62-69. Akyun non permette alla Dinamo di riavvicinarsi, ma deve fare i conti con Devecchi che timbra la tripla del nuovo -6 a metà quarto, con Easley che vola in cielo a stoppare il falco Hawkins, azione che costringe coach Ataman al time out. Ancora Akyul esce bene dal time out con la tripla del +9 e ancora Devecchi a rispondergli con un and1 del 68 74.
Easley dimostra di essere affidabile anche dalla media, senza perdere il ritmo sotto canestro,  Domercant dal canto suo è una macchina dal campo, il tabellone dice 24 a 3’ dalla fine, con il Galatasary al completo chirurgico dalla lunga distanza, 72 86 a 2:30 dalla fine.
Binetti segna la tripla del-13, Easley regala altre perle e la Dinamo va a -11 sul 77-88. È questo il risultato finale di una gara, che ha visto una Dinamo in rodaggio, con tanti spunti su cui lavorare, ma con la consapevolezza che il lavoro di valorizzazione dei giocatori prosegue al meglio, ne è la prova la prestazione di Easley, ottimo per tutta la partita sotto i tabelloni con un finale che ha visto anche una mano affidabile dalla media. Bene anche l’esordio di Thornton, sempre pronto a fare la cosa giusta al momento giusto.
Al Galatasaray va il trofeo Novacal, conquistato meritatamente ma comunque soffrendo, ottima la prova di Domercant, anche se si nota che i campioni di Turchia patiscono un po’ la ristrettezza del roster causa giocatori impegnati con le rispettive nazionali.
Appuntamento per i tifosi bianco blu a sabato, con il trofeo Pasta di Sardegna con Galatasaray, Pesaro e Samara.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata