JuveCaserta-Scavolini Banca Marche Pesaro, tra chi sogna i playoff e chi sogna di fuggire dalle ultime posizioni di classifica!

Domani al Palamaggiò andrà in scena alle 18:15 JuveCaserta-Scavolini Banca Marche Pesaro, all’ andata la Juve riuscì ad imporsi in territorio marchigiano all’ Adriatic Arena con il pesante punteggio di 63-77.

Ma da allora una vera e propria rivoluzione è stata attuata nel Roster  pesarese infatti sono stati rilasciati sia Hamilton autore di un inizio di stagione completamente sotto le aspettative che Clemente e persino l’ allenatore Ticchi. Questo per fare spazio al coach Markovski che dal suo subentro ha collezionato 4 vittorie e 14 sconfitte, dimostrando segnali di evoluzione del gioco soprattutto con gli arrivi di Stipcevic, di Thomas e di Kinsey.

CASERTA: La Juve viene da un ottimo periodo di forma con le vittorie di Bologna ed in casa contro poco di meno che Siena, ed una vittoria contro Pesaro oltre che allontanare definitivamente il capitolo salvezza(Biella pare decisamente già tuttora lontana ad 8 punti di distacco e non 10 a causa degli scontri diretti persi), lancerebbe i bianconeri verso la rincorsa ai playoff, soprattutto in vista degli scontri diretti contro Brindisi e Venezia le squadre che potrebbero contendere alla Juve l’ ultima casella disponibile. Ritrovato Maresca contro Bologna, ad esser parso decisamente in smagliante condizione domenica scorsa è stato Mavraides che con le sue accellerazioni tenterà come fatto con Siena di sfidare la difesa marchigiana. Oltre che su di lui occhi puntati su Akindele, vero e proprio trascinatore di questa Juve e presenza incntrstabile sotto canestro. Infine si spera che Mordente dopo un paio di prestazioni sotto i suoi standard ritrovi la grandissima forma mostrata qualche settimana fa. Per quanto riguarda la situazione infortuni, quest’ ultima pare tranquilla a pezza delle Noci.

PESARO: Pesaro ha bisogno a tutti i costi di vincere, per allontanare Biella da una corsa alla salvezza che diventa ogni giornata più rovente . Infatti i marchigiani dovranno conquistare da qui a fine stagione qualche altra vittoria per mettere più al sicuro la salvezza dato che i 4 punti di distanza( 2 più lo scontro diretto favorevole) non bastano ancora per far dormire sogni tranquilli a tutto l’ ambiente. Gli ingaggi di Stipcevic (il play croato ex Varese e Milano è in forte dubbio per la gara)e di Kinsey si sono rilevati decisamente azzeccati, infatti nelle 4 vittorie conquistate dal coach macedone sono stati loro i veri e propri trascinatori, le loro medie da quanto sono a pesaro sono infatti decisamente interessanti,lo sloveno di nazionalità croata con 18.2 punti e e 3 assist di media, e l’ americano con 12.3 punti di media. Infatti saranno loro insieme a Cavaliero gli uomini di maggior caratura da tenere sott’ occhio in casa bianconera, anche se notizia dell’ ultima ora è il probabile infortunio a Stipcevic per una distorsione alla caviglia e la sua presenza appare del tutto che scontata al Palamggiò domani.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *