JuveCaserta: la vittoria su Montegranaro riporta fiducia, ora play e sponsor

La JuveCaserta con la vittoria interna di domenica scorsa nello scontro diretto al PalaMaggiò contro la Sutor Montegranaro può godersi una settimana di relativa tranquillità, dopo le grandi turbolenze che hanno attraversato l’ambiente casertano nei precedenti sette giorni. Andando ad analizzare la classifica, i bianconeri in questo inizio di campionato non hanno fatto così male, infatti i punti in tabellino sono quattro dopo le prime quattro uscite stagionali.

Inoltre la Juve è riuscita a rimanere imbattuta in casa  vincendo  i due scontri diretti  in ottica salvezza contro Cremona prima, Montegranaro dopo. Quello che ha meno convinto uno scettico ambiente dei tifosi bianconeri (solo 2600 spettatori presenti nell’incontro interno contro Montegranaro) sono state le pesanti sconfitte esterne di Milano e Biella, ed un gioco ancora molto farraginoso ed altalenante. Coach Pino Sacripanti predica calma, sicuramente vede il bicchiere mezzo pieno, forte delle due vittorie interne consecutive, e con il tempo il coach ex Cantù crede che arriveranno miglioramenti anche nell’esecuzione degli schemi di squadra. Sicuramente un impulso positivo al gioco casertano lo potrebbe dare l’arrivo di un nuovo play, perché bisogna ricordare, particolare non irrilevante, che Caserta ha vinto la gara contro i marchigiani della Sutor senza l’apporto del play americano, visto il taglio del regista americano Nic Wise dopo la gara di Biella. L’obiettivo numero uno, quindi, di dirigenza ed allenatore casertano, è quello di ingaggiare un play che possa far lievitare verso l’alto le azioni d’attacco del gioco bianconero, e che abbia anche una discreta dote di punti in mano. Il giocatore che risponde a questo identikit è sicuramente l’ex Dinamo Mosca e Cibona Brian Chase, play americano dall’ottimo pedigree in carriera, capace anche di far canestro, che sicuramente potrebbe dare una mano a Chatfield, visto che quest’ultimo  è ben lontano dalle sue medie di realizzazione dei passati anni trascorsi tra il campionato tedesco e francese, dove è stato il capocannoniere della stagione 2011/12. Obiettivo numero due da raggiungere dalla società bianconera è quello di poter finalmente trovare un main-sponsor, che con la propria denominazione possa ricoprire le magliette bianconere casertane, finora all’asciutto di marchi pubblicitari. Le trattative vanno avanti alla ricerca di sponsor ed imprenditori, che possano dare maggiore serenità e tranquillità dal punto di vista economico alla società di  Terra di Lavoro.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata