Il derby Campano è della Sidigas Avellino che blinda il terzo posto

Addonis ThomasLa Pasta Reggia Caserta gioca al massimo delle possibilità per tre quarti, ma alla lunga è la Sidigas Avellino ad aggiudicarsi Il derby Campano.

La Juvecaserta parte subito forte e la Sidigas Avellino è costretta a rincorrere sin da inizio match. Coach Dell’Agnello tenta la mossa difensiva di usare Gaddefors ad arginare Joe Ragland, scelta che sembra subito sortire i suoi effetti.

La Scandone ha pessime percentuali dall’arco, mentre la Juvecaserta sembra in grande forma ed una bomba di Bostic, chiude il primo quarto sul punteggio di 8-19.

Avellino nel secondo quarto aumenta l’intensità difensiva, e grazie ad un parziale di 10-0 si porta sul 18-21 quando mancano 7’ al termine della frazione di gioco. Jones e Logan iniziano a carburare ma la difesa della Pasta Reggia sembra contenere l’urto. Grazie ad una tripla di Berisha, Caserta può tornare a respirare, portandosi a metà quarto sul+7. Berisha con uno straordinario 3/4 da tre punti permette a Caserta di allungare le distanze, portandosi sul +9 quando mancano 2’ all’intervallo lungo.

Joe Ragland e Randolph permettono ad Avellino prima di accorciare le distanze e poi grazie ad una tripla di Addonis Thomas di raggiungere la Juvecaserta, chiudendo il secondo quarto sul punteggio di 34-34.

Il terzo quarto vede Avellino prendere il controllo del match. Shawn Jones permette alla Scandone di portarsi sul +4, quando mancano 6’ al termine.  Addonis Thomas è indemoniato e grazie ai suoi 18 punti permette ad Avellino di allungare sulla Juvecaserta. Il terzo periodo termina con il vantaggio della Sidigas Avellino, con il punteggio di 57-50.

La Sidigas nell’ultimo quarto sembra ormai inarrestabile ed apre con 5 punti consecutivi realizzati da Zerini e David Logan, portandosi sul +13 quando mancano 7’ al termine.  La Juvecaserta cerca di rispondere con Watt e Gaddefors, ma proprio nel momento in cui riesce ad accorciare le distanze portandosi sul -6, Putney si fa fischiare un tecnico, permettendo agli Irpini di allungare ulteriormente.

A nulla serve l’assalto finale della Juvecaserta, termina con il punteggio di 79-75.

MVP – Addonis Thomas, 18 punti di cui più della metà realizzati nel solo terzo quarto. Per lui 21 di valutazione.

Sidigas Avellino: Zerini 6, Ragland 15, M. Green 4, Logan 7, Esposito ne, Leunen 0, Severini ne, Randolph 11, Cusin 6, Jones 12, Thomas 18, Parlato ne

Pasta Reggia Caserta: Berisha 12, Iavazzi ne, Diawara 2, Ventrone ne, Putney 9, Gaddefors 16, Giuri 14, Bostic 6, Cefarelli 0, Watt 15, Johnson 1