Gentile è in stato di grazia: la Virtus supera una battagliera Pesaro

All’Adriatic Arena, una Pesaro coriacea fa sudare le proverbiali sette camice prima di lasciare la vittoria ad una Virtus Bologna trascinata come sempre da un monumentale Alessandro Gentile, autore di 27 punti, conditi da 7 rimbalzi e 4 recuperi. Bologna, ha provato a scappare nel primo e nel terzo quarto con il quintetto titolare in campo, ma immediatamente la Vuelle ha sempre ricucito lo strappo prima del rush finale, che ha visto gli uomini di Ramagli avere la meglio.

Per Pesaro grande prova di squadra, con ben 5 giocatori in doppia cifra, tra cui Omogbo che oltre i 12 punti ha catturato 13 carambole e l’ottimo apporto del nuovo Mario Little, con 13 punti a referto. Solo dopo 15′ di gioco, Moore ha dovuto invece abbandonare la contesa per un infortunio.

Nel complesso vittoria meritata per Bologna, che ha condotto la partita per 40 minuti, senza far mai mettere il naso avanti agli uomini di Spiro Leka.

Victoria Libertas Pesaro – Virtus Segafredo Bologna 75-81 (20-21 37-45 59-63)
Pesaro : Omogbo 12 (13 rimbalzi), Ceron 14, Mika 14, Moore 4, Bocconcelli n.e. Solazzi n.e. Ancellotti 2, Little 13,Bertone 5, Monaldi 11, Serpilli. All.re Leka
Virtus : Gentile A. 27 (7 rimbalzi), Umeh 7, Pajola 2, Ndoja 6, Rosselli 3, Lafayette 12, Aradori 9, Gentile S. n.e. Lawson 5, Slaughter 10. All.re Ramagli