EA7 Milano: il mercato entra nel vivo, Dunston e Diener vicinissimi

Il mercato della nuova Olimpia Milano targata Banchi era nel vivo e il primo colpo pare essere proprio il centro ex Varese che ha dominato la passata regular season. Su Dunston c’era anche l’interessamento del Barcellona e dell’Olympiakos ma probabilmente non molto forte, mentre il personale sogno di approdare nella NBA è stato accantonato di fronte alla concreta proposta di Milano dove andrà a sostituire il partente Bourousis (Real Madrid per lui?).

Banchi è stato chiaro, vuole un forte assetto Play-Pivot e per completare ciò oltre a Dunston vorrebbe la coppia di Play formata da Travis Diener e Bo Mccalleb. Per il primo, con l’arrivo di Marques Green in terra sarda, sembra ormai cosa fatta è si tratterebbe di un bel colpo, soprattutto per il passaporto italiano appena ottenuto. Viste le condizioni fisiche da tenere sempre monitorate di Diener, Banchi lo vorrebbe affiancare ad un play forte fisicamente e in grado di correre bene in transizione e il nome fatto sarebbe quello di Bo Mccalleb, che Banchi conosce bene dalle stagioni senesi. L’accordo con il Fenerbache, con cui il giocatore è ancora sotto contratto, è ancora lontano ma vista la passata stagione non brillante e il fatto che Obradovic, nuovo allenatore della squadra turca, non lo vorrebbe in squadra fa ben sperare i Milanesi che formerebbero cosi una coppa di Play davvero interessante e, almeno sulla carta, senza pari in Italia.
Si lavora anche in uscita, Malik Hairston sarà sacrificato in favore della coppia Langford-Gentile e per lui ci sono chiamate proprio dai turchi del Fenerbache ma per ogni accordo sembra ancora presto; la novità potrebbe essere la mancata conferma di Giachetti. Proli aveva annunciato una proposta di rinnovo, con l’evidente intento di farlo anche capitano, ma il giocatore ha trovato l’offerta bassa e starebbe valutando invece a proposta della Dinamo Sassari dove potrebbe andare a fare il vice di Green. Radosevic parrebbe confermato forte del suo ultimo anno di contratto (se come secondo o terzo centro è ancora tutto da vedere) mentre Basile sicuramente lascerà la squadra e attorno a lui c’è poco interesse anche se circolano voci, senza tuttavia nessun riscontro, di un suo ritorno in terra pugliese a Brindisi.
Come ogni anno l’Olimpia appare regina del mercato e in una situazione economica difficile come quella di quest’anno può davvero fare la differenza per la prossima stagione, ma come già visto in passato non basta comprare, bisogna giocare e possibilmente come una squadra unita e compatta. 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *