Dopo l’arrivederci di Puglisi, Brindisi avrà un nuovo GM

La consueta conferenza stampa settimanale si trasforma nella conferenza di arrivederci a Puglisi classe 1940 che dopo 58 anni di pallacanestro dichiara: “Lascio Brindisi ma non la pallacanestro. Da ora in poi farò lo spettatore.”

Dapprima viene trasmesso il video realizzato da www.technicolors.it che  riepilogo la risalita dell’Enel Basket Brindisi dopo la retrocessione in Lega2. Poi parola al presidente Marino che conferma l’impegno dei giocatori e dello staff tecnico nelle ultime 3 partite e che sottolinea la conferma di Cedric Simmons per la prossima stagione. I meriti di questa operazione sono tutti di Santi Puglisi che ha corteggiato il pivot per oltre un mese sottraendolo alla concorrenza di club anche europei.

Un Santi Puglisi che prende la parola e che non riesce a trattenere le lacrime che rispuntavano ogni qualvolta che il buon Santi faceva riferimento ai 58 anni di pallacanestro. Una conferenza commovente.

Una carriera infinita quella del santone nazionale che dalle giovanili di Catania, sua città natale, inizia la sua avventura con il basket italiano per trasferirsi poi a Roma nel 1963. Dopo 3 anni torna a Catania dove inizia la sua carriera da allenatore. Nel 1973 nella Stella Azzurra Roma svolge il ruolo di vice ed allenatore delle giovanili. Nell’80-81 allena a Mestre prima di passare 4 anni come vice allenatore della nazionale italiana. Nel 1983, come vice di Gamba vince l’Europeo. Nell’85-86 torna alla guida di una squadra di club e lo fa in serie A con Trieste. La stagione successiva lo vede a Reggio Calabria e poi altri 2 anni tra lo staff azzurro prima di iniziare la sua carriera come dirigente.

General Manager per Pesaro per 7 anni e per 11 anni della Fortitudo Bologna. Nel 2008 accetta la proposta del coach sceriffo Perdichizzi che lo vuole al suo fianco nel primo anno di Lega2 del sodalizio pugliese: il primo anno i playoff sono solo sfiorati mentre l’anno successivo la New Basket Brindisi conquista direttamente la promozione senza la lotteria dei play domando in un avvincente testa a testa la Dinamo Sassari. Nel 2011 annuncia la sua “pensione” ma poi ci ripensa e dopo una cocente retrocessione Brindisi risale in LegaA.

Oggi il suo addio alla pallacanestro vissuta da protagonista e un arrivederci a Brindisi :”Ci vediamo nei playoff 2013-14!”

Il presidente Marino ha annunciato che la New Basket Brindisi avrà un nuovo General Manager e che Puglisi onorerà il suo contratto fino al 30 Giugno. Prima di allora nessuno prenderà il suo posto.

Antonio Magrì
© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *