Dinamo & Anmic: un progetto unico.

Nella club House Dinamo di Via Nenni, ha preso vita oggi un nuovo progetto di collaborazione fra le due squadre che rappresentano l’orgoglio della palla a spicchi sassarese. Da una parte i padroni di casa della Dinamo Sassari e dall’altra i nuovi “fidanzati” della Gsd Anmic. Fidanzamento che rappresenta una collaborazione innovativa nel suo genere e che permetterà da una parte di ottenere esperienza per i prossimi impegni europei della Dinamo e dall’altra di offrire visibilità ad uno sport, il basket in carrozzina, che spesso regala spettacolo ad un pubblico troppo ristretto.

Come padrone di casa a dare il via alla conferenza stampa è stato il presidente della Dinamo Banco di Sardegna Stefano Sardara, che ha spiegato quelli che sono i punti di incontro fra le due società: “La Anmic ci permetterà con la sua esperienza e il suo palmares di capire quali possono essere le difficoltà di un cammino europeo, diventando un punto di riferimento utile per uno scambio di esperienze reciproco, la collaborazione nasce ora per crescere poi in futuro, la Dinamo può offire visibilità ad uno sport che spesso non viene valorizzato abbastanza e una prima idea è quella di orgnanizzare un amichevole di beneficienza con i giocatori della Dinamo, per poi promuovere durante il campionato anche altre iniziative”.

Il presidente dell’ Anmic Vitiello non ha potuto partecipare alla conferenza a causa di un lutto familiare, sia lo staff della Dinamo che naturalmente quello di BasketItaly si uniscono alle condoglianze alla famiglia, ma l’Anmic era comunque presente grazie al tecnico Bergna, Cherchi e Spanu, che hanno spiegato quali siano i vantaggi di questa collaborazione: “Non possiamo che essere felici di questa collaborazione, soprattutto ora che è stato raggiunto anche a livello nazionale un accordo fra FIP e FIPIC per la fornitura di materiale identico fra le squadre olimpiche e paralimpiche; noi possiamo portare esperienza dal punto di vista delle competizioni europee, la possibilità di promuovere il nostro sport è una bella occasione, inoltre Sassari dovrebbe avere la possibilità il prossimo Maggio di ospitare la Final8 di coppa campioni di basket in carrozzina. L’accordo della Dinamo con l’Anmic è il primo del suo genere e prevederà di cambiare anche il nome della società”.

Difatti uno dei punti che prevede la collaborazione è il cambio del nome della società di Basket in carrozina, con il marchio DINAMO che si presenterà anche sulle maglie giallo blu dei pluri campioni sassaresi, con la speranza che possa sollevare l’attenzione verso il ramo di uno sport che troppo spesso non raccoglie un pubblico adeguato per lo spettacolo offerto, non a caso durante le conferenze stampa sono stati ricordati gli esempi di Cantù o quelli del basket Turco, che durante le partite riescono a raccogliere un buon numero di spettatori. Il prossimo step promozionale sarà proprio la sfida sulle ruote delle carrozzine fra i giocatori della Dinamo e quelli dei nuovi “fidanzati” dell’Anmic, sfida che si realizzerà probabilmente a Settembre. Il presidente Sardara ha voluto sottolineare come alcuni giocatori biancoblu abbiano espresso la fiducia nei propri mezzi per una partita del genere, ma in molti sono già sicuri che il risultato finale premierà la forza e l’esperienza dei pluri campioni d’Italia.

In attesa dei prossimi step evolutivi di questa collaborazione non ci resta che elogiare un’altra bella iniziativa della Dinamo; iniziativa che affiancandosi alle recenti conferme di sponsorizzazione di Banco di Sardegna e Reale Mutua, conferma la solidità e le capacità organizzative di tutto lo staff societario della DINAMO, realtà sempre più bella del basket Italiano.