D’Ercole, Filloy, Campogrande e Pascolo(?): la Scandone che verrà.

Il mercato della palla a spicchi entra nel vivo. Avellino, in fase di rivoluzione, mette le basi per un anno importante riconfermando Lollo D’Ercole ed Ariel Filloy. I due italiani, molto graditi a coach Vucinic, sono i primi due tasselli della Sidigas 3.0. Alberani lavora sotto traccia per regalare ai propri tifosi un colpo da novanta. Tanti i nomi in ballo sul taccuino del DS forlivese ma in cima alla lista delle preferenze, segnato e marcato in rosso, c’è sempre Davide Pascolo. Il numero 14 di Milano cerca riscatto dopo un’annata di alti e bassi ed Avellino potrebbe essere la piazza ideale. C’è da sciogliere il nodo Dolomiti Energia Trento. Il “Dada” chiede tempo: se Sutton non dovesse essere riconfermato, il suo ritorno in maglia bianconero sarebbe quasi una formalità. Attualmente la Scandone è la sua seconda scelta ma c’è grande ottimismo per la riuscita della trattativa. Sul perimetro si punta forte su Gerald Robinson: il play nativo di Nashville è pronto a cambiare aria e salutare cosi il principato di Monaco. Avellino si è fatta avanti; nei prossimi giorni conosceremo l’esito della trattativa. Già con le valigie in mano Thomas Scrubb: il club biancoverde non ha esercitato l’opzione di rinnovo sull’ala canadese di passaporto britannico. Tra le ipotesi per il mercato straniero Zach Leday (ala forte ex Hapoel Galil con 19.5 punti e 8.0 rimbalzi di media) e Josh Duncan (32enne, ala forte ex Eskisehir). In settimana è attesa l’ufficialità di Luca Campogrande: il giocatore lascerà la Poderosa Montegranaro entro il 10 luglio per legarsi agli irpini.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *