Caserta, Watt in maglia Pasta Reggia

tifosi, caserta La Juvecaserta Pasta Reggia comunica di aver contrattualizzato per la prossima stagione sportiva il giocatore Mitchell Watt, ala/centro di 208 m. Nato a Goodyear il 14/12/1989, dopo l’High School nella città natale, si è iscritto alla Buffalo University con la cui maglia ha disputato il campionato NCAA. Componente fisso del quintetto iniziale, nell’ ultima stagione universitaria ha disputato 28 partite con una media di 16,4 punti e 7,5 rimbalzi a gara (58,5% da 2, 33,3% da 3, 74,1% ai liberi). Dopo la partecipazione al Portsmouth Invitational Tournament ed alla Summer League di Las Vegas, nel 2012 ha firmato un contratto con la formazione dell’ Altshuler Saham Gabil Gilboa partecipando al massimo campionato israeliano (27 partite con una media di 9,7 punti e 5 rimbalzi) ed alla Balkan League (12 partite, 11,3 punti e 6,6 rimbalzi). È rimasto in Israele anche la stagione successiva (2013/14), ma all’Ironi Nes-Ziona con cui ha disputato 34 gare con una media di 13,4 punti e 6,6 rimbalzi. Dopo la Summer League di Las Vegas con la maglia dei Golden State Warriors (5 partite, 6 punti e 5,6 rimbalzi) ha partecipato alla pre-season della stessa franchigia Nba prima di passare in D-League con i Santa Cruz Warriors. A dicembre 2014 è tornato all’Ironi Nes-Ziona in Israele con cui ha disputato 23 partite (15,3 punti e 7,4 rimbalzi in media). La scorsa stagione, dopo la partecipazione alla Summer League di Las Vegas con la maglia dei Toronto Raptors, ha firmato con l’Alba Berlino con cui ha disputato 23 partite di campionato (6,7 punti e 4,9 rimbalzi) e 18 di Eurocup (6,3 punti e 4,1 rimbalzi di media). A marzo ha lasciato il campionato tedesco ed è ritornato in Israele all’Ironi Nes-Ziona con cui ha preso parte a 12 gare di campionato (11,4 punti e 6,9 rimbalzi). 

«Mitchell – osserva coach Sandro Dell’Agnello – è un lungo che, a dispetto dei centimetri, ha buone doti di dinamismo e mobilità; doti che lo rendono un giocatore molto interessante sul piano tattico. Sa giocare a pallacanestro e ha già fatto esperienze importanti in Europa. Un giocatore che crediamo sia ideale per completare il nostro reparto lunghi».
Sulla stessa lunghezza d’onda anche il direttore sportivo, Antonello Nevola: «Con Watt completiamo il nostro settore lunghi. Mitchell è un giocatore con esperienza europea che si incastra bene con le caratteristiche tecniche degli altri lunghi della nostra formazione. Lavoreremo nei prossimi giorni al completamento del roster per avere una squadra solida e che possa appassionare i nostri tifosi».