Caserta-Varese: ambizioni play-off a confronto

 

Domenica sera alle 18:15 sulle tavole del PalaMaggiò di Caserta andrà in scena per la quinta giornata del girone di ritorno del massimo campionato di basket italiano il match tra i padroni di casa della Otto ed gli ospiti della Cimberio Varese. Le squadre occupano una posizione di classifica quasi simile: Varese è un gradino più su al nono posto con 20 punti a meno due dal gruppone play-off a quota 22 punti, mentre Caserta è quota 18 punti insieme all’Angelico Biella ed alla Virtus Acea Roma. Varese nelle ultime due gare prima della pausa per le final-eight di Coppa Italia è stata reduce da una doppia sconfitta prima in trasferta a Montegranaro, poi in casa con l’Acea Roma. Doppio stop, che ha rallentato la corsa dei lombardi verso l’agognata zona play-off, che l’anno scorso la formazione di Charlie Recalcati raggiunse con la settima posizione finale in regular season. Caserta, invece, nell’ultimo turno pre Coppa Italia ha vinto in trasferta sul campo di Casale Monferrato, grazie ad un canestro di Andre Smith a poco più di tre secondi dal termine dell’incontro. Gli uomini di Sacripanti con la vittoria in terra piemontese, classifica alla mano, si son messi definitivamente alle spalle la lotta salvezza, e con una vittoria su Varese nel prossimo turno potrebbero  inserirsi nella bagarre play-off. Vittoria interna contro i varesini, che sarebbe anche il primo successo interno per i casertani nel girone di ritorno, visto che nell’unica gara casalinga della seconda tornata i casertani sono stati sconfitti in casa dalla capolista Siena.

Nel precedente della gara d’andata la Cimberio ebbe la meglio a Masnago per 85-82, al termine di una gara che i lombardi conducevano di 13 lunghezze all’intervallo, prima della rimonta casertana nella terza frazione, dopo la quale la partita è stata punto a punto fino alla sirena finale. Nella gara d’andata tra le fila varesine c’era  la guardia Hurtt (10 punti a referto nel match), che tagliato dalla società lombarda nello scorso mese sarà sostituita da Tony Weeden. Nell’Otto Caserta nella trasferta varesina era assente per infortunio la guardia Rose, poi sostituita a causa dello scarso rendimento da Charli Bell. Proprio da quest’ultimo il coach Sacripanti si aspetta molto di più in attacco, dopo il doppio zero in punti realizzati nelle ultime due uscite contro Siena ed a Casale.

Grande protagonista della gara d’andata tra i bianconeri fu il lungo Kevin Fletcher (27 punti in quel di Varese), che la scorsa settimana nei rumors di mercato era stato accostato come nome proprio alla Cimberio Varese, che avrebbe deciso di sostituire il lungo estone Talts. Invece nulla si è mosso sul mercato varesino, quindi Janar Talts farà parte del gruppo biancorosso nella trasferta di Terra di Lavoro. La doppia settimana di sosta per i bianconeri casertani è trascorsa tra le solite mille voci inquietanti sul destino societario, che nonostante le iniziative come il JuveCaserta Wall, che sta ottenendo molti consensi in termini economici di imprenditori e tifosi, sembrano non avere mai fine con il baratro del drammatico fallimento per la società di Pezza delle Noci  sempre dietro l’angolo.

Coach Sacripanti, isolando la squadra dalle voci societarie, nel preparare la partita dal punto di vista tattico dovrà trovare un antitodo difensivo sul francese Diawara, che nella gara d’andata fece molti danni alla difesa casertana. Sulle sue tracce presumibilmente sarà messo il combattivo capitano bianconero Doornekamp. Sfida chiave nel match sarà quella tra i registi Collins e Ranniko. I due sono gli uomini che orchestrano il gioco delle due squadre, il finlandese Ranniko di Varese nelle ultime giornate non è sembrato al meglio dal punto di vista fisico, quindi sarà fondamentale anche il contributo del play della nazionale croata Rok Stipcevic in aiuto del finnico.