Caserta supera Napoli, ma quanta fatica

Nella prima gara del sesto Memorial “Marcello Errico” in questa Domenica 2 Settembre al Pala Tedeschi di Benevento scendono in campo la JuveCaserta (formazione di serie A) contro la Pallacanestro Napoli (formazione di Legadue) per la finalina terzo-quarto posto, al termine del primo incontro intorno alle 20 scenderanno in campo Avellino e Scafati per disputarsi la finalissima del trofeo.

Caserta sin dalle prime battute parte in vantaggio, grazie i punti dei lunghi Jelovac e Michelori, ma la formazione napoletana comunque riesce a tenere botta (13-9 al 5’). Fino al termine della frazione la musica non cambia, ed il primo quarto va in archivio sul 22-17 in favore dei bianconeri. Caserta prova ad allungare (26-17), poi s’inceppa subisce un break di 2-13,  ed i partenopei trascinati da Ceron e Allegretti vanno avanti(28-30 al 18’). Si va negli spogliatoi all’intervallo lungo sul +1 casertano (35-34 al 20’). Ad inizio riprese i partenopei grazie alle altissime percentuali dalla lunga distanza si portano a condurre nel punteggio (43-47 al 26’). Il terzo quarto si chiude con gli uomini di coach Bartocci ancora avanti sul 53-54. Ad inizio ultimo quarto Napoli continua sempre a mantenere la testa nel punteggio (55-56 al 32’). Allegretti e compagni, complice anche il quinto fallo di Ceron, si bloccano in attacco, così  i bianconeri tornano dopo lungo tempo in vantaggio (58-56 al 36’). Napoli si sblocca in attacco, e rimette la testa avanti con un parziale di 6-0 (58-62 al 38′). Wise diventa il protagonista nel finale e con 5 punti in fila porta Caserta avanti sul 71-69 ad otto secondi dal termine. Napoli fallisce con Casini il canestro del pareggio ed i bianconeri portano a casa il successo. La squadra di Sacripanti riscatta la sconfitta di ieri, ma continua a fare molta fatica in attacco, mentre i napoletani, nonostante l’assenza di Hubalek, confermano le buone cose fatte vedere nella gara contro Avellino di ieri.

JuveCaserta- Pall. Napoli 71-69 (22-17, 35-34, 53-54)