Caserta: ko in amichevole a Brindisi, la società lavora per il main sponsor

Durissima sconfitta in amichevole per la Juvecaserta in quel di Brindisi superata dai padroni di casa dell’Enel con un pesantissimo +44 finale 97-53.

Gli uomini di coach Sacripanti hanno confermato il ritardo di condizione già intravisto lo scorso fine settimana a Benevento, con molti uomini ancora ben lontani da uno standard di forma accettabile, e con Wise che continua a preoccupare per i suoi problemi fisici (il giocatore nelle uscite di Benevento ha confermato le proprie doti tecniche e di talento, ma fisicamente rimane un’incognita), mentre il pivot nigeriano Akindele ha raggiunto il gruppo nella giornata di ieri, e prenderà parte al Torneo di Trani nel prossimo fine settimana. Dal punto di vista societario il vice presidente Iavazzi ha confermato l’abbandono della trattativa con la Legea quale main sponsor, però ha confermato che ci sono altre trattative sul tavolo della dirigenza bianconera. Lo stesso vicepresidente ha chiesto alla tifoseria di sottoscrivere il maggior numero possibile di abbonamenti, perché alla Caserta del basket non serve solo l’apporto economico, ma anche l’apporto di tifo e di passione della sua gente.

Enel Basket Brindisi-Juve Caserta 97-53 (30-11, 14-15, 35-7,18-20)
Enel Brindisi: Robinson 21, Milosevic 4, Fultz 13, Zerini 14, Gibson 26, Nikolidis 9, Grant 10.
JuveCaserta: Chatfield 11, Maresca 6, Jonusas 9, Mordente 7,Michelori 4, Gentile 7, Jelovac 9.