Casale travolge Avellino, i piemontesi rilanciano le proprie ambizioni salvezze

La Novipiù Casale Monferrato ha battuto tra le mura amiche del PalaFerraris la Sidigas Avellino nel ventiquattresimo turno di campionato con un nettissimo 96-65.

I casalesi tornano finalmente alla vittoria dopo una lunga serie di sconfitte, e prima vittoria da capoallenatore per coach Valentini. Infatti per l’ex secondo di Marco Crespi si tratta della prima vittoria della sua gestione da capoallenatore, visto che nelle prime tre uscite da head-coach la sua Casale era stata sempre sconfitta. Con il successo sugli irpini la Novipiù raggiunge quota 12 punti in classifica a due punti di distanza dalla Banca Tercas Teramo. Formazione abruzzese, la quale a questo punto della stagione, dopo la sconfitta nello scontro diretto contro Cremona, diventa il punto di riferimento di Shakur e compagni nella corsa salvezza. Per la formazione biancoverde irpina lo stop in terra piemontese è la seconda sconfitta consecutiva dopo la frenata interna nello scorso turno al cospetto della forte Cantù. Purtroppo per le sorti della formazione avellinese pesano le assenze, che costringono coach Vitucci a schierare quintetti sempre troppo sperimentali e con poco equilibrio per sopperire all’assenza in squadra di una guardia pura. La doppia assenza andata crearsi negli ultimi 15 giorni per motivi diversi di Lauwers e Dean pesa come una mannaia sulla Sidigas, inoltre, assenze che riducono al lumicino le rotazioni di uomini, che fanno arrivare in riserva di energie gli irpini già nel terzo quarto. La resistenza di Green e compagni, poi nella gara contro Casale è durata anche meno ieri sera, infatti dopo un primo quarto chiuso in perfetto equilibrio (21-21), già all’intervallo i padroni di casa avevano messo la freccia e preso un cospicuo vantaggio (44-31 al 20’). Avellino quando ha visto che i padroni di casa non erano disposti a fare nessun regalo (68-50 al 30’), negli 10’ minuti ha alzato bandiera bianca ed è stata puntia dal pesante -31 finale. L’unica consolazione per la Sidigas viene dalla classifica, dove gli irpini rimangono in zona play-off al settimo posto con 24 punti insieme a  Varese e raggiunti da Pesaro, mentre alle spalle dei lupi biancoverdi hanno perso sia Caserta sia Roma.

 

La palma del migliore in campo va a Ricky Minard autore di 20 punti con 5 rimbalzi al suo attivo per un 25 di valutazione totale . Prova molto fallosa al tiro per il play Shakur (10 punti con 4/11 al tiro totale) ma si è riscattato dispensando ben 11 assist ai compagni, chi invece è stato al limite della perfezione al tiro è stato Alessandro Gentile (15 punti con 3/4 da due e 3/3 da due in 17’). Per la Sidigas il migliore è stato lo sloveno Golemac, mentre Marques Green (13 punti in 39’) non è riuscito ad esprimersi sugli stessi livelli della fantastiva gara contro Cantù, molto male Gaddefors (0 punti in 21’)

Novipiù Casale-Sidigas Avellino 96-65

Casale: Minard 20, Gentile 15, Stevic 12, Shakur 10, Malaventura 10, Temple 10, Chiotti 8, Martinoni 6, Hukic 5.

Avellino: Golemac 19, Green 13, Infanti 5, Johnson 8, Slay 11, Soloperto 2, Spinelli 7

Mvp: Ricky Minard