Casale-Caserta: bivio salvezza per i casalesi, play-off per i casertani

Per la quarta giornata del girone di ritorno scenderanno in campo sul parquet di Casale Monferrato i padroni di casa della Novipiù contro la Otto Caserta domani sera alle 18:15. Entrambe le squadre sono reduci nello scorso fine settimana da una sconfitta casalinga:

i piemontesi sono stati sconfitti  in casa dalla Cimberio Varese per 58-64, mentre i casertani sono stati sconfitti al PalaMaggiò dalla capolista Siena per 78-80 al termine di una partita giocata, comunque, a buon livello. La sconfitta interna contro Varese, la seconda consecutiva tra le mura amiche dopo la sconfitta con Sassari, ha portato l’ex coach di Casale Marco Crespi a dimettersi. Domani nella gara contro i campani debutterà, infatti,  come capo allenatore Andrea Valentin,i che da allenatore in seconda è stato promosso a primo allenatore. Con il cambio dell’allenatore ci si augura in casa Novipiù che si possa invertire il pessimo rendimento interno dell’ultimo periodo, che costringe i piemontesi all’ultimo posto in classifica con Cremona, ma nella gara di domani Caserta non sarà disposta a nessun regalo, perché gli uomini di Sacripanti con una nuova sconfitta potrebbero essere risucchiati nella lotta salvezza, mentre con una vittoria i bianconeri potrebbero rilanciare le loro ambizioni per la lotta play-off.

 

La gara dell’andata in terra casertana vide la netta vittoria dei bianconeri per 67-52, ma molto è cambiato tra le fila piemontesi rispetto alla gara d’andata. Una delle novità, rispetto alla gara d’andata sarà, l’ala slovena ex Treviso ed Olimpia Lubiana Jasmin Hukic per Casale, che ha esternato le proprie sensazioni alla vigilia dell’importante match contro i casertani: “Abbiamo preparato molto bene dal punto di vista tattico la gara in questa settimana contro Caserta, che è una squadra dal grosso potenziale tecnico come ha dimostrato anche Domenica scorsa, nonostante, la sconfitta contro una corazzata come Siena. Secondo il mio parere dobbiamo limitare Stipanovic, perché è il giocatore che con la sua energia può accenderli in campo”. Casale Monferrato, anche, nella gara di domani sera dovrà fare a meno della guardia americana Matt Janning infortunatosi ad una mano e dell’ala forte Oluoma Nnamaka, che dopo aver effettuato una risonanza magnetica in settimana dovrà rimanere anche fermo per qualche giorno ai box. Per i casertani, invece, la gara in terra piemontese dovrà essere quella del riscatto dopo la sconfitta contro i campioni d’Italia di Siena ( sconfitta che ha lasciato più di un malumore nell’ambiente casertano per la condotta arbitrale che avrebbe concesso alla Montepaschi una difesa troppo aggressiva oltre a quello consentito dal regolamento), ma coach Sacripanti si augura che oltre i soliti ottimi Smith, Collins (domani il ply Usa festeggerà la centesima gara nel campionato italiano) e Righetti (ottimo al rientro contro Siena dopo 40 giorni di stop) di avere un maggiore contributo da Charlie Bell impalpabile nella gara contro i senesi. Nell’ambiente casertano ci si aspetta molto di più dal Bell visto in questo primo mese dell’esperienza in Terra di Lavoro, infatti fino ad ora il rendimento della ex  guardia Nba non è molto diverso rispetto a quello del tagliato Rose.