Casale-Avellino: ultima spiaggia per i piemontesi contro una rimaneggiata Avellino

Stasera alle 20:30 sulle tavole del PalaFerraris di Casale per la settima giornata del girone di ritorno di Lega A si affronteranno i padroni di casa della Novipiù contro i campani della Sidigas Avellino. Partita che ha significati quasi drammatici per i padroni di casa di Casale Monferrato dal punto di vista sportivo, infatti la formazione piemontese ultima in classifica e staccata di quattro punti dalle penultime in classifica Teramo e Cremona, deve obbligatoriamente vincere per rinfrancare le proprie speranze di salvezza in massima serie. Quadro che si complica, ulteriormente,  considerando che stasera nel turno di campionato le due penultime Cremona-Teramo si affronteranno tra loro, quindi sicuramente una delle due muoverà la classifica, e farà un ulteriore passo nell’evitare l’ultimo posto che significa retrocessione nella Legadue.

Sia la Novipiù che la Sidigas hanno perso nell’ultimo turno di campionato. La formazione piemontese ha perso nella trasferta di Treviso, e come al solito si è visto il solito spiacevole copione nella gara di Casale. Infatti la squadra di coach Valentini, dopo aver condotto per lunghi tratti nel punteggio è stata sconfitta con lo scarto minimo di tre punti (66-63) nei minuti finali dai trevigiani. Lo stop al Palaverde di Treviso è stata la terza sconfitta consecutiva sotto la gestione del nuovo coach, dopo le dimissioni di coach Crespi; la scossa che doveva arrivare dal cambio tecnico in panchina non è arrivata per i casalesi. La Sidigas Avellino, invece, nell’ultimo turno interno è stata sconfitta dalla Bennet Cantù per 63-72. Gli irpini, però nonostante le numerose assenze (Dean, Spinelli, oltre la rescissione contrattuale di Lauwers) nel reparto degli esterni sono riusciti a rimanere in partita per tre quarti contro la corazzata canturina (49-51 a fine terzo quarto).

Per la gara di questa coach Vitucci, che va predicando calma e serenità nonostante le assenze, spera di recuperare in extremis Spinelli per non vedersi azzerare del tutto le sue rotazioni di uomini nel reparto degli esterni. Serenità che deve essere data al gruppo irpino dall’ottima classifica, che vede gli irpini in zona playoff al settimo posto a braccetto con la Cimberio Varese.Le tante defezioni riducono al lumicino le possibilità di vittoria degli avellinesi, ma l’unica vera speranza di coach Vitucci è quella che Marques Green possa ripetere una prova sugli standard di quella offerta domenica scorsa contro la Bennet. Il play tascabile della Sidigas ha sciorinato una prova da 32 punti e 8 rimbalzi in 40 minuti filati in campo. Per Casale, come già detto in precedenza, tassativo l’obbligo di portare in cascina due punti fondamentali per alimentare le proprie chance salvezza. Anche la Novipiù come Avellino, nel corso della stagione ha dovuto pagare un pesante dazio alla sfortuna in termini di infortuni come testimoniano i ko fisici della guardai Janning e del lungo Nmanaka . La guardia Janning nelle ultime due uscite è stato sostituito dalla guardia ex Montegranaro e Roma Ricky Minard, mentre lo stop del lungo svedese ha fatto perdere consistenza e chili nei pressi del pitturato ai piemontesi. Infine coach Valentini si augura di avere un apporto più consistente dal play Shakur, rispetto la partita di Treviso, dove il forte americano ha giocato una gara pessima da 4 punti (1/7 al tiro totale) con la spropositata cifra di 9 palle perse.