Capobianco: Avellino, no grazie

Sembrava cosa fatta e invece ecco un nuovo colpo di scena in casa Avellino. La Sidigas aveva individuato in Capobianco il sostituto ideale di Vitucci e si aspettava solo il via libera dello stesso coach ex Teramo e della Fip per dare l’ufficialità. A quanto pare però Capobianco non sarà il nuovo trainer della Scandone. Lo si apprende tramite un comunicato apparso sul sito della Federazione:

Andrea Capobianco, benché lusingato dall’interessamento che la Scandone Avellino ha mostrato nei suoi riguardi, attraverso la nota pubblicata nella serata di ieri, precisa che è sua intenzione rispettare l’accordo contrattuale vigente con la Federazione Italiana Pallacanestro con la quale ha avviato e sta portando avanti un proficuo progetto tecnico/organizzativo nell’ambito dello staff voluto fortemente dal Presidente Meneghin e da coach Pianigiani.