Capo D’Orlando è meravigliosa, Milano cade in casa

antonio iannuzzi, capo d'orlando, 2017-01-22

Clamorosa vittoria di Capo d’Orlando che espugna il Forum in una gara 1 che entrerà nella storia del club siciliano.

Finisce 87-80 con i siciliani che guidano quasi dall’inizio con un primo tempo strepitoso in cui tengono Milano a basso punteggio, complice un atteggiamento al limite dell’indescrivibile dei padroni di casa.

Milano sbaglia sostanzialmente tutto, regalando palloni su palloni agli avversari che sono bravi ad approfittarne e a far girare la palla su uno Iannuzzi in versione LeBron. Per lui 18 punti con 8 rimbalzi che gli servono per trascinare l’Orlandina, nonostante Milano abbia vinto il confronto sotto i tabelloni per 43-26.

Il disastro milanese parte da Hickman, totalmente incapace di gestire il pallone perdendolo 6 volte, e sono proprio le perse a decidere l’incontro con Milano che chiude a quota 23. Il lato difensivo non è da meno, con Simon e compagni non in grado di tenere un singolo primo passo, ma è solo un altro aspetto di un atteggiamento non degno di una partita di playoffs.

Capo D’Orlando vive un sogno magnifico con i 17 punti di Tepic e riesce a mantenere il sangue freddo anche nel finale quando un Pascolo strepitoso (24 punti) riporta l’Olimpia a -3, la quale però sciupa nell’ultimo minuto concedendo troppo facilmente la lunetta. Il tecnico di Hickman dopo un fischio dubbio chiude totalmente la sfida.

Milano deve sperare in un risveglio rapido, ma una cosa è chiara: contro Capo D’Orlando non si scherza.

Ea7 Milano: Mclean 9, Fontecchio, Hickman 13, Kanietis 5, Raduljica 2, Macvan 8, Pascolo 24, Tarczewski 2, Cinciarini 6, Abass, Simon 11

Betaland Capo D’Orlando: Tepic 17, Iannuzzi 18, Laquintana 2, Nicevic 2, Kikowski 11, Delas 10, Diene 6, Ivanovic 13, Archie 8