Cantù e Brindisi a confronto: in palio la terza vittoria consecutiva

amath m'baye brindisi 2017-03-14

Sfida tanto ostica quanto determinante quella che si disputerà al PalaDesio per l’ottava giornata di ritorno. Una Brindisi accesa volerà in terra lombarda per conseguire il terzo successo consecutivo, e così anche i padroni di casa canturini proveranno a spuntare la terza vittoria di fila sotto la guida di Carlo Recalcati. Palla a due alle 18.15.

 

QUI CANTU’: Due vittorie su due partite disputate sono i primi numeri che ben presentano coach Recalcati alla nuova guida della Pallacanestro Cantù. Tanto entusiasmo e fiducia nel gruppo e nello staff tecnico, bisogna ora lavorare sulla continuità e sulla condizione fisica dei singoli. “In questi giorni abbiamo avuto qualche difficoltà di carattere fisico, con alcuni giocatori che a turno si sono fermati per la gestione delle problematiche con cui convivono. Questa non è una sorpresa perché, se da un lato stiamo cercando lentamente di aumentare la quantità di lavoro, dall’altro dobbiamo essere realisti e confrontarci con queste situazioni. E’ chiaro che la condizione fisica tarderà ad arrivare, ma il nostro intento è avere a disposizione i ragazzi nelle migliori condizioni possibili per la partita e così sarà visto che tutti, tranne ovviamente Darden, saranno della gara domenica”, ha dichiarato il coach nella conferenza stampa pre-partita.

Brindisi è in un ottimo momento di forma e si sta giocando l’accesso ai playoff. E l’obiettivo a cui i pugliesi aspiravano a inizio campionato, anche se in alcuni momenti hanno incontrato delle difficoltà mentre adesso hanno trovato un passo abbastanza spedito. A Brescia, pur senza Moore, l’Enel è stata protagonista di una prestazione in cui ha concretizzato tantissimo perché è stata molto aggressiva in difesa e in attacco ha compiuto scelte ottimali che l’hanno portata a tirare davvero bene con il 70% da due e quasi il 50% da tre tenendo sempre sotto controllo il match. Domenica dobbiamo dunque aspettarci la miglior Brindisi”, ha concluso.

 

QUI BRINDISI: Momento di massima fiducia e voglia di fare bene in casa Enel, soprattutto dopo aver concretizzato l’acquisto “bomba” del centro giamaicano Samardo Samuels, atteso nella città brindisina nei prossimi giorni. La New Basket è al 9° posto in classifica a pari punti con Torino e Reggio Emilia, e ora proverà ad abbattere le mura di Cantù per afferrare la griglia dei playoff.

“Partita da prendere con le pinze, dove bisognerà dare continuità sia nella parte offensiva che difensiva. Andiamo a incontrare una squadra in fiducia che arriva da due vittorie consecutive proprio come noi. Come già detto prima del match con Brescia sarà importante l’intensità con cui scenderemo in campo per pensare di poter vincere in trasferta. A Brescia l’abbiamo fatto a sprazzi, ora vedremo quale sarà la risposta della squadra se ha recepito il messaggio. E’ importante a questo punto del campionato non fare passi indietro”, ha esordito coach Sacchetti in sala stampa.

Johnson è sicuramente il giocatore più pericoloso, in grado di colpire sia nel pitturato che nel tiro da fuori. E’ tutta la squadra però che è cresciuta, con Carlo Recalcati che sta sfruttando tutto il roster a propria disposizione dando fiducia a giocatori che invece prima venivano poco utilizzati. Per quanto riguarda i miei ragazzi, Nic Moore si è allenato regolarmente, Joseph ha avuto un piccolo problema ma non è nulla di preoccupante. Donzelli invece è ancora fermo e decideremo sul suo utilizzo poco prima della palla a due”, ha completato.

 

Chiave tattica – Previsto un match ad alto livello difensivo da parte degli uomini canturini, dall’altra parte Brindisi deve farsi trovare pronta in ogni situazione e sfruttare al meglio le penetrazioni di Scott e il gioco del duo M’Baye-Carter. I lombardi possono infine contare sull’ala forte Johnson, top scorer nello scontro con Caserta e sul play ex biancazzurro David Cournooh.