Cantù batte Trento con Udanoh sugli scudi

Arriva la prima vittoria in campionato per Cantù, che batte Trento per 84-72 con Udanoh capace di segnare 40 di valutazione. La squadra brianzola ha la meglio in una partita confusa, giocata sempre a mille all’ora con tanti falli e tante situazioni di gioco poco lineari. Il talento degli interpreti della Red October fa la differenza, visto che Trento è riuscita a rimanere in partita fino a 3′ dalla fine, nonostante la tanta fatica a trovare il fondo della retina (solo 11 punti l’ultimo quarto). La squadra di Buscaglia, infatti, si affida troppo al tiro da 3, non riuscendo più a rimanere a contatto con gli avversari.

Udanoh sfiora la tripla doppia

Il primo tempo è giocato a ritmi vertiginosi dalle due squadre, tanto che arrivano all’intervallo lungo sul 47 pari. In maglia Aquila si rivede a pieno servizio Dada Pascolo, ma è un altro azzurro a guidare Trento nel primo tempo: Mian è chirurgico da 3 e arriva all’intervallo con 15 punti. Poi ci pensano Udanoh e Mitchell a regalare un primo vantaggio consistente a Cantù sul 66-61, ma un timeout provvidenziale di Buscaglia permette a Trento di rientrare con 6 punti filati di Forray. Tutto sembra destinato a un finale giocato sul filo del rasoio, ma ancora Mitchell e la freddezza di Blakes dalla lunetta regalano un margina di tranquillità ai brianzoli. L’Aquila si accontenta troppo spesso del tiro da 3, anche per i problemi di falli dei suoi lunghi.

MVP BasketItaly.it: Ike Udanoh – Tripla doppia sfiorata per il capitano di Cantù che chiude con 13 punti, 13 rimbalzi, 8 assist e 5 recuperate. Una prova di una solidità pazzesca, distribuita nell’arco di tutto il match.

Tabellino

Red October Cantù: Gaines 16, Mitchell 17, Blakes 13, Udanoh 13, Baparapè ne, Parrillo 2, Davis 7, Tassone, Quaglia ne, Jefferson 16, Tavernari.

Dolomiti Energia Trentino: Marble 8, Radicevi 6, Pascolo 9, Mian 15, Forray 6, Flaccadori 15, Mezzanotte, Hogue 10, Jovanovic 3.