Brindisi,parla Marino: “Grande risposta dei tifosi, obiettivo playoff. Basile? Unico rammarico”

Interessanti e importanti parole quelle del presidente Fernando Marino rilasciate all’emittente Studio 100, all’indomani della riapertura della campagna abbonamenti “Feel this moment” lanciata dal sodalizio biancoazzurro. Il bilancio relativo al mercato appena concluso e gli acquisti effettuati sono stati gli argomenti di maggiore interesse accostati ai prossimi obiettivi della squadra allenata da coach Bucchi.

 

A proposito degli ultimi colpi di mercato messi a segno dal General Manager Alessandro Giuliani, il presidente si mostra subito soddisfatto e speranzoso: “Non mi piace fare facili trionfalismi nel mese di Agosto ma incrociando le dita possiamo dire che abbiamo preso tutti i giocatori che desideravamo grazie al grande lavoro del nostro coach e GM. Faccio loro i complimenti e spero che i risultati sul campo siano pari al nostro impegno e denaro investito. Dovremo cercare di partire subito forte per centrare il discorso salvezza e di conseguenza poter pensare in grande. Questo gruppo di lavoro e in particolare Massimo Ferrarese ,che 10 anni fa ha permesso al basket brindisino di non morire portandolo al punto più alto nella sua storia, meritano un bel regalo: centrare i playoff.”

E’ dunque lo stesso presidente a gettare la maschera nominando la parola tanto attesa e desiderata nell’ambiente biancoazzurro, ovvero i playoff. Fino a questo momento, nessun membro della società si era discostato dalla linea dell’obiettivo salvezza, ma a mercato terminato ora si può pensare in grande: “Jerome Dyson è stata la classica ciliegina sulla torta e sono convinto che ci darà quel quid in più fase di realizzazione e imprevedibilità, è un grande giocatore ed è stato il miglior marcatore del campionato israeliano nell’ultima stagione. La squadra è costata esattamente quanto il budget messo a disposizione, ma il vero grande rammarico è soltanto uno: non essere riuscito a prendere Gianluca Basile. Purtroppo non abbiamo potuto liberare il posto per far terminare a Brindisi la grande carriera di un giocatore come il Baso (questione Matteo Formenti, ndr.). Ma parlando con lui ho avuto la percezione della serietà del nostro progetto e di quanto abbiamo ottimamente lavorato in questi anni.”


L’ultimo argomento trattato da Fernando Marino è la campagna abbonamenti, preceduta dalla prelazione per i vecchi abbonati: “Eravamo convinti di poter arrivare a 1500-1600 tessere rinnovate a causa della crisi e del rincaro tecnico e necessrio,di cui ancora oggi mi scuso con i nostri tifosi, per i problemi relativi al palazzetto. Ma a prelazione terminata abbiamo raggiunto quota 2050. Ora è aperta la campagna abbonamenti per chiunque volesse seguire la nostra squadra nel massimo campionato di basket italiano e abbiamo ricevuto immediatamente un’ottima affluenza. Nella sola prima mattinata abbiamo staccato 80 tessere e ci stanno inondando di chiamate da ogni zona della Puglia: Bari, Taranto, Lecce. L’Enel Brindisi è infatti l’unica squadra della regione nel basket d’elite e chi vuole venire a godersi lo spettacolo sarà ben accetto e un gradito ospite. Il cuore e la passione dei brindisini verso questo sport e questa squadra non smetteranno mai di stupirmi. Sono orgoglioso e contento di esserne il presidente.”

Stefano Rossi Rinaldi

©Basketitaly- riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *