Brindisi tenta il colpaccio contro una Caserta già salva

samardo samuels brindisi 2017-04-10

La tredicesima giornata di ritorno vede scendere sul campo del Palamaggiò la Juve Caserta e l’Enel Brindisi. I padroni di casa giocano la penultima gara interna della stagione, mentre gli ospiti si preparano per la prima delle ultime due trasferte, accompagnati da numerosi tifosi biancazzurri.

 

QUI CASERTA: Nonostante l’ultima sconfitta esterna con Pesaro, la Pasta Reggia ha conquistato la matematica salvezza in virtù della contemporanea disfatta di Cremona ad Avellino. Questo però non accontenta la società casertana, come ha dichiarato il presidente Iavazzi: “Pur avendo raggiunto la salvezza a tre giornate dalla fine dobbiamo giocare queste partite al massimo delle nostre possibilità per onorare la maglia che portiamo, per rispetto verso i nostri tifosi ed anche per rispetto verso il Campionato”.

Queste poi le parole dell’allenatore bianconero in conferenza stampa: “Quello che mi preoccupa  è la nostra infermeria, visto che ancora negli ultimi giorni era purtroppo molto affollata e ci siamo allenati con solo 5 titolari. Quindi vedremo solo domenica chi potrà giocare, ed a quelli chiederemo il massimo sforzo possibile”.

Negli ultimi mesi la stagione della Juve Caserta è radicalmente cambiata e gli ultimi minuti di stagione, nel bene e nel male, non cambieranno il giudizio complessivo di questo 2017, ma Giuri e compagni vorranno regalare ai tifosi ancora qualche sorriso.

 

QUI BRINDISI: Dopo l’importante vittoria ottenuta contro l’Olimpia Milano, Brindisi si prepara a giocare la prima delle tre “finali” che se vinte, in concomitanza con i risultati di Pistoia, Torino, Brescia e infine Varese, porteranno dritte ai playoff.

“Siamo certi che la Pasta Reggia scenderà in campo per affrontare una partita vera e gagliarda, seppur senza particolari ambizioni di classifica, con l’intento di fare bella figura davanti ai propri supporters in un match sentito da entrambe le tifoserie. Dovremo farci trovare mentalmente pronti e preparati per portare a casa una vittoria per noi fondamentale in ottica playoff”, ha espresso coach Esposito in sala stampa.

Ai microfoni anche il capitano dell’Enel Cardillo: “Non sarà una partita semplice, anzi ci aspetta una gara complicata in un campo caldo. Dopo il calo di concentrazione con Pesaro abbiamo reagito molto bene disputando una delle migliore partite stagionali contro Milano. Adesso dobbiamo confermarci. I playoff sono un traguardo importante sia dal punto di vista individuale che collettivo. Ognuno di noi sa bene che deve dare il 100% per se stesso e per i nostri tifosi. Saranno in tanti al Palamaggiò e dovremo ripagarli con un’ottima prestazione, portandoci a casa i due punti in palio”.

 

A dirigere la gara tra la Pasta Reggia e l’Enel Brindisi saranno i signori Carmelo Lo Guzzo, Beniamino Manuel Attard e Valerio Grigioni. Palla a due alle 18.15.