Brindisi – Bucchi: “Sapevamo che c’era da soffrire. Due punti importanti”

L’Enel Brindisi come da pronostico porta a casa la vittoria contro una buona Igea Sant’Antimo al termina di una partita molto combattuta. Coach Piero Bucchi, interviene in sala stampa per commentare la prestazione dei suoi. Ecco quanto raccolto dalla redazione di BasketItaly.it: “Come avevo già detto in settimana è stata una partita molto difficile. Sant’Antimo è una buona squadra dotata di americani che sanno fare canestri molto importanti e con un Cittadini super esperto e, come ogni squadra che lotta per la salvezza, scendono in campo per giocare una battaglia. Noi siamo stati bravi a saper soffrire in difesa e a trovare i canestri giusti con Callahan nel finale, sono punti importanti per noi in termini di classifica”.

Assenza di Ndoja e l’infortunio di Renfroe: “Klaudio è un giocatore importante per noi e averlo in campo sarebbe stato decisamente diverso per le sorti della gara. Per quanto riguarda Renfroe lo abbiamo tenuto nascosto ma ha dei problemi alla spalla e solo nell’immediato pre-partita abbiamo deciso di farlo giocare. Ci ha provato ugualmente, con grande generosità ma si vedeva che non stava bene”.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata