Biella-Caserta: Le dichiarazioni del post-gara. Cancellieri: “Risposta che volevamo”

Al termine della partita tra l’Angelico Biella e la Juve Caserta si è tenuta la consueta conferenza stampa di post partita. Ecco quanto raccolto dalla nostra redazione delle dichiarazioni rilasciate dai due tecnici:

Stefano Sacripanti: “Biella ha vinto meritatamente, ha messo in campo una prestazione superiore alla nostra con Robinson e Brackins che hanno fatto una partita incredibile. Da canto nostro abbiamo perso 24 palloni con errori ingenui ma nonostante tutto siamo più volte riusciti a rimettere in piedi la gara arrivando a 7-8 punti andando poi a sbagliare tiri che ci avrebbero rimesso a contatto mentre invece loro ci rispedivano giù immediatamente

. Non abbiamo fatto un buon lavoro di playmaking, quando abbiamo servito Akindele abbiamo giocato bene e non appena non lo abbiamo più fatto si sono visti i risultati. Trovo che lo scarto sia ingeneroso nei nostri confronti ma Biella ha meritato la vittoria”.

 

Riguardo ad un possibile taglio di Wise e Jelovac coach Sacripanti replica in questo modo: “Non so da dove vengano fuori certe voci. Sappiamo che Wise gioca con un problema al ginocchio ma è una nostra scelta tenerlo, per quanto riguarda Jelovac… è una voce che metto al pari di quella relativa a Mancinelli, cose che non esistono”.

Massimo Cancellieri: “Avevo chiesto una prestazione diversa da quella dell’ultima partita e lo è stata per intensità innanzitutto. Quando ci sono cose che ti aiutano, stare avanti nel punteggio e avere tanta gente al palazzetto che ti supporta ti da una maggiore tranquillità. In settimana qualcuno aveva parlato di una vittoria necessaria ma noi ci siamo concentrati sulle cose che avevamo sbagliato lavorando sempre sul massimo della serenità, siamo riusciti a rispettare il piano partita e il tutto ci ha permesso di vincere una partita abbastanza in tranquillità.

Sulle grandi prestazioni di Robinson e Brakins, infine, coach Cancellieri dichiara: “Non mi aspettavo una loro risposta, ma una risposta di squadra. Se hanno fatto 28 e 21 punti è perché sono stati ben aiutati dalla squadra che ha saputo servirli bene. Sono stati tutti bravi ad insistere su di loro vedendo che erano particolarmente in palla questa sera”.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata