Avellino-Varese: i lombardi corrono per il settimo posto

Ultima uscita casalinga stagionale questa sera al PalaDelmauro di Avellino per la Sidigas che affronterà la Cimberio Varese. La gara per gli irpini non avrà più alcuna valenza di classifica, infatti l’ottavo posto, l’ultimo valevole per l’ingresso ai play-off è stato conquistato nell’ultimo turno proprio dalla squadra biancorossa varesina.

La Sidigas paga per il mancato raggiungimento dell’obiettivo il pessimo rendimento nel girone di ritorno a causa della clamorosa serie d’infortuni, ed a causa dei problemi economici, che non hanno permesso alla società irpina di ricorrere al mercato per rinfoltire il roster a disposizione di Vitucci via via ridottosi all’osso. Biancoverdi reduci da cinque sconfitte consecutive, otto nelle ultime nove gare, a dimostrazione del fatto come il team irpino abbia risentito in maniera palese delle problematiche prima evidenziate negli ultimi due mesi di campionato. Invece la Cimberio Varese vive un momento diametralmente opposto, infatti  la vittoria nel turno di Domenica scorsa nel derby interno contro Cremona ha dato agli uomini di Recalcati il matematico pass per i prossimi play-off. Vittoria contro i cremonesi che è stata la seconda consecutiva, dopo l’altrettanto decisivo successo del 25 Aprile nella trasferta di Treviso contro la Benetton. Quello di Avellino sarebbe potuto essere il terzo spareggio consecutivo per l’accesso ai play-off, ma così non sarà.

 

I motivi d’interesse, comunque, non mancheranno.  Coach Vitucci ha dichiarato che i suoi uomini si batteranno con il massimo dell’impegno per regalare una vittoria al proprio meraviglioso pubblico, che nonostante le alterne fortune stagionali e societarie è stato sempre vicino a Green e compagni.  Pubblico che sarà invogliato a partecipare all’evento, anche grazie ai prezzi popolari  dei biglietti per assistere al match (8 euro il prezzo delle Curve). Mentre sull’altra sponda coach Recalcati ha dichiarato che i suoi nonostante l’obiettivo raggiunto dei play-off  non devono rilassarsi, anzi dovranno cercare di vincere le ultime due partite per cercare di conquistare il settimo posto ai danni della Umana Venezia, la quale in questo momento ha due punti di vantaggio in classifica sui lombardi. Conquista del settimo posto, che farebbe evitare ai varesini di incrociare nel primo turno dei quarti di finale la Montepachi Siena, e di conseguenza i varesini potrebbero affrontare la Bennet Cantù per prendersi la rivincita dopo la serie perse 0-3 nei quarti degli scorsi play-off. La gara di domani vedrà tra le fila irpine Ron Slay, ex di turno per la sua esperienza la passata stagione in quel di Masnago. L’anno scorso Ron insieme al play-guardia Phil Goss costituiva l’ossatura centrale della squadra di Recalcati. Proprio il ritorno dell’ ex Scafati Goss nell’ultimo mese ha consentito alla Cimberio di trovare lo sprint giusto per sbaragliare la concorrenza nella corsa play-off;  non per essere logorroici e ripetitivi proprio quell’intervento sul mercato  che è mancato alla Sidigas per far fronte nel settore delle guardie all’infortunio a Taquan Dean, ed all’addio di Lauwers.