Altro tassello per la Fiat Torino: Lamar Patterson

palaruffini-torino-2015-06-10

Dopo aver sondato il mercato a lungo, esponendosi anche a perplessità per l’apparente stasi, la Fiat Torino ha quasi completato il proprio roster con quattro colpi in cinque giorni: l’ultimo tassello è costituito dalla guardia titolare che sarà Lamar Patterson.

Dopo aver ingaggiato Mbakwe, Andre Jones e aver ottenuto ieri la conferma di Deron Washington, sarà l’americano con esperienza maturata sia in Nba che in Europa (Tofas Bursa) uno dei giocatori di punta del quintetto messo in piedi da De Benedetto e coach Luca Banchi per affrontare il doppio impegno Eurocup-campionato.

Questo il comunicato ufficiale della società”Conosce il basket europeo ed ha avuto esperienze importanti in quello NBA. E’ Lamar Patterson, nuovo acquisto della Fiat Torino per il campionato 2017/18. Nato a Lancaster in Pennsylvania il 12 agosto del 1991, è alto 196 cm per un peso di 102 kg. Gli esordi con il basket a livello High School sono targati McCaskey prima, Saint Benedict’s poi. Per Patterson, quindi, tempo di College con la casacca del Pittsburgh (2009-2014). E’ del 2014 la prima selezione a livello NBA, con la franchigia dei Milwaukee Bucks. La sua prima esperienza professionistica risale al 2014/2015 in terra turca, con il Tofas Bursa, chiusa con 29 incontri giocati e una media di 11.2 punti a partita, 3.4 rimbalzi e 2.2 assist. Nel 2015/16 è sceso sul parquet in NBA con gli Atlanta Hawks dopo aver disputato un’ottima Summer League con la stessa maglia (in sette match 13.2 punti di media partita e 5.1 rimbalzi, 3.4 assist). Con gli Hawks ha giocato 35 incontri il primo anno e ha partecipato anche ai playoff (4 partite in post season). E’ stato nuovamente giocatore degli Hawks in NBA lo scorso anno (5 i match disputati), alternando l’impegno con quello in D-League con i Reno Bighorns (media di 24 punti a partita, 6.9 rimbalzi, 4.46 assist con 34.6 % da 3 punti in 35.7 minuti d’impiego): “Siamo felici ed orgogliosi di presentare un top player assoluto – commenta il vicepresidente esecutivo Francesco Forni – un giocatore di altissimo livello, fresco dell’esaltante atmosfera del massimo campionato americano, che ha accettato con entusiasmo di vestire la maglia della Fiat Torino, pronto a dimostrare il proprio valore anche nel massimo campionato italiano”.