A Milano arriva una Sassari ON FIRE !

Domenica l’EA7 ospita una delle squadre più in striscia del campionato, non perde da 4 gare e ha battuto Cantù solo due giornate fà. Milano è in piena ripresa dopo la bella gara di domenica contro Bologna e la partita di Eurolega di mercoledì in cui ha strappato la prima vittoria delle sue TopSexteen. L’Emporio potrebbe provare il rientro di Malik Hairston anche se si dovrà valutare la possibilità di schierare Bourusis dopo il risentimento muscolare che l’ha fermato in settimana.

Il Banco di Sardegna Sassari  sbarca a Milano al completo con un quintetto che produce quasi 60 punti di media e conta i due ben noti cugini Deiner (Drake e Travis) , Quinton Hosley l’ala piccola di New York giocatore versatile e arma tattica per Meo Sacchetti, nonché Vanja Plisnic e il centro Tony Easley ultimo del carosello di Centri passati quest’anno da Sassari. Ma gli assi nella manica di Coach  Sacchetti  escono dalla panchina con gli specialisti difensivi e trascinatori come Devecchi, l’ex Vannuzzo e Brian Sacchetti o il cambio in regia di Pinton sempre produttivo e ottimo per dare respiro a Travis.
Milano dovrà far valere la sua difesa contro una squadra veloce a atletica che è capace di segnare 78 punti di media a partita, tra le migliori 5 del campionato. Potrà giocarsi il suo nuovo amuleto Jr Bremer, portafortuna e non solo delle ultime 3 gare, continuando a prendere confidenza con le percentuali dalla lunga distanza e cercando il gioco interno contro una Dinamo che potrebbe pagare la differenza di chilogrammi sotto canestro, ancor di più se Bourusis sarà della gara. Il Banco conterà sulla genialità i Travis Diner in regia, semplicemente un artista del ruolo e su una squadra che ha sempre dimostrato grande dignità e abnegazione nella ricerca del risultato.
Una sfida che negli ultimi anni stà conquistando un fascino tutto suo, per il grande rispetto tra le due società e l’accoglienza reciproca riservata agli ospiti dal pubblico di casa.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata