Torino-Cantù sfida per sognare i playoff

Pre Torino- Cantù, Acker Alex, 20170326

Alle ore 18.15 al PalaRuffini di Torino, in diretta su Milanow (canale 191 del digitale terrestre), si affrontano  Torino e Cantù in una sfida che si preannuncia molto interessante. La MIA ha l’obiettivo di allungare la striscia vincente conquistando il quarto successo consecutivo, la FIAT davanti di soli 2 punti in classifica cerca di restare attaccata al gruppone playoff e di non farsi agganciare proprio dai lombardi. Questa è una sfida ormai storica, le due formazioni si sono affrontate per 52 volte con un bilancio favorevole alla MIA che si è imposta in 31 occasioni. Non ci sono ex tra le due compagini.

QUI TORINO. L’Auxilium di coach Francesco Vitucci è in piena corsa per la qualificazione ai playoff visto che si trova al momento all’ottavo posto in classifica, in coabitazione con l’Enel Brindisi a sole due lunghezze di vantaggio sui lombardi.
Domenica scorsa i piemontesi si sono arresi alla Reyer Venezia per 89 a 70 nonostante la buona prestazione con 15 punti dello statunitense Deron Washington. C’è da dire che molto hanno inciso, per il risultato finale, i tanti infortuni di cui l’Auxilium è stata vittima, prima e durante il match.
Tornando alla partita che si svolgerà tra poche ore, gli assenti sono davvero tanti partendo dall’ala Deron Washington, fermo per una lesione muscolare all’adduttore, il play Chris Wright, anche lui alle prese con una distrazione muscolare al gemello mediale, e dell’ala Valerio Mazzola già assente contro Venezia.
Rientra dopo un lungo infortunio, ma ancora non al top della forma, il centro DJ White, che era out da tre settimane per problemi alla schiena.
Torino in settimana ha ingaggiato il lungo americano Ryan Hollins e, viste le condizioni fisiche non eccellenti di DJ White, potrebbe fare il suo esordio proprio quest’oggi.
QUI CANTU’. Dopo tre vittorie consecutive l’ambiente sta vivendo finalmente con spensiseratezza le settimane di allenamenti che precedono i match. Le vittorie hanno creato la consapevolezza nei propri mezzi, Coach Recalcati è riuscito a trasmettere la propria mentalità vincente nei giocatori.
Così si è espresso il coach della MIA nella consueta conferenza stampa prima del match: “E’ inutile nascondere che in settimana abbiamo parlato molto di Torino anche perché giustamente i ragazzi chiedono e vogliono sapere. Abbiamo scelto però di concentrarci su noi stessi, chiaramente lavorando sempre in funzione della sfida di domenica, cercando di non farci disturbare dalle varie voci su assenti e presenti. Per esperienza so che i giocatori, per quanto possibile, tentano sempre di essere disponibili e magari di compiere anche uno sforzo in più rispetto alle indicazioni mediche. Ci siamo quindi preparati pensando alla miglior Torino che potremmo affrontare. Una squadra che sta lottando per l’accesso ai playoff, che sta disputando un campionato pienamente in linea con le aspettative iniziali e che fino alla fine tenterà di raggiungere le prime otto posizioni in classifica.”
Unico dubbio per i lombardi è Tremmell Darden, che non ha ancora completamente recuperato dall’infortunio muscolare al gemello mediale della gamba destra.

La chiave della partita. Torino avrà dalla sua la voglia di non farsi raggiungere e nonostante gli infortuni cercherà di dar battaglia. Cantù è sulla cresta dell’entusiasmo e vuole proseguire la striscia positiva e avendo quasi tutti a disposizione.