Virtus Roma, Calvani: “Sapevamo di poter battere Siena. Ora puntiamo ai paly-off”

Reduce dalla vittoria contro la capolista Marco Calvani è interveuto ai microfoni di Radio Sportiva e ha fatto il punto sulla situazione della sua Virtus.

Ecco quanto raccolto da BasketItaly: Le tre vittorie di fila possono capitare quando ci sono degli avvicendamenti in panchina. In quel caso la squadra è appesa al muro e deve cercare risorse, togliendo ogni alibi. Abbiamo mantenuto lo stesso canovaccio di Lardo, ma la convinzione della squadra c´è per le qualità che ha”. Sono contento perché a prescindere da quel che è stato scritto sul presidente Toti, stiamo parlando di un personaggio che fa bene al basket, perché l´intero movimento ne ha bisogno. Sapere di riuscire a dare una gioia a chi investe tanto è un piacere.

Sulle ambizioni di Roma è chiaro:”Non è corretto nascondersi, dovremmo essere a posto sul discorso salvezza. Per quel che riguarda i playoff abbiamo fatto passi importanti con le tre vittorie di fila, migliorando una classifica che non era idonea in relazione alle qualità della squadra. Non possiamo prescindere dal lavoro settimanale. Ho cercato di convincere la squadra che Siena non era più così imbattibile come negli anni passati. In stagione loro avevano già perso cinque volte e sapevamo di avere le carte in regola per poter vincere. Nonostante i cambiamenti ed aver ribaltato la fisionomia della squadra sono rimasti ancora altamente competitivi. C´è stato un livellamento verso la zona centrale di classifica. C´è più qualità ripartita tra le varie squadre, senza una ammazza-campionato. Dietro Siena c´è un bel gruppo di formazioni, tra cui la sorpresa Sassari”.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata