Virtus Roma: a Pesaro per chiudere il campionato e salvare almeno la faccia

Per la sedicesima giornata di campionato si affronteranno all’Adriatic Arena di Pesaro i padroni di casa della Scavolini Siviglia e l’Acea Roma. I due punti saranno fondamentali solo per i marchigiani che, appaiati al quarto posto a quota 36 punti con Sassari e Bologna, dovranno difendere l’ultima posizione che consente, almeno al primo turno, di godere del fattore campo.

Per Roma, invece, il campionato si è di fatto chiuso domenica scorsa dopo il ko casalingo contro la già retrocessa Casale.

Pesaro è chiamata a riscattare le due sconfitte consecutive da cui è reduce contro Siena e Bologna: due sconfitte che hanno rimesso in discussione il quarto posto in classifica e che ha in parte inficiato le sette vittorie nelle precedenti otto partite. La Virtus, dal canto suo, porta sulla propria pelle le cicatrici di quattro sconfitte consecutive che hanno sancito l’addio ai play-off e hanno contribuito a rendere inutile l’ultima partita stagionale da disputarsi nelle Marche.

Dall’infermeria di Roma arriva la notizia di un Datome non partito per le Marche a causa di un attacco febbrile. Anche la Scavolini dovrà fare i conti con gli infortuni: non sarà del match infatti il centro azzurro Marco Cusin. L’ex Cremona, già fermo per diverse settimane durante i mesi di gennaio e febbraio per un problema agli adduttori, sarà costretto a dare forfait causa problemi ad un ginocchio.

La gara d’andata vide Roma sconfitta in casa per 73 a 77 e gran protagonisti  furono Kakiouzis (19 punti) da una parte e il trio White (22), Hickman (20) e Lydeka (18+11 rimbalzi) dall’altra.

Arbitreranno l’incontro i signori Sabetta, Chiari e Terreni.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata