Venezia-Roma: una vittoria per centrare i playoff

A Treviso per la tredicesima giornata di ritorno del campionato vedremo affrontarsi la Reyer Venezia e l’Acea Roma, squadre dagli umori e dalle aspettative di inizio stagione diametralmente opposte. I veneti dopo una lunga battaglia legale sono riusciti a disputare il massimo campionato nazionale e, partiti con l’obiettivo della salvezza, si sono ritrovati a combattere per posizioni di classifica ben più nobili. Roma, dal canto suo, ha cominciato la propria stagione con l’intento di entrare nelle prime otto della classe per poi ritrovarsi, a causa di prestazioni non proprio esaltanti, addirittura a guardarsi indietro con l’incubo retrocessione. Infatti dopo la giornata numero diciannove la Virtus aveva “solo” quattro punti di margine sulle ultime in classifica che all’epoca erano Cremona e Casale. Poi la ripresa e l’inizio di una nuova rincorsa ai play-off.

La classifica parla di una Venezia sesta a 32 punti e quasi certa della post season e di Roma nona a quota 26 punti, a -2 da Varese, ottava.

Venezia, che in settimana ha tesserato il greco Tsaldaris, è reduce dalla sconfitta di Cremona ma nelle precedenti quattro partite ha raccolto ben tre vittorie contro Bologna, Casale e Varese perdendo solo a Milano contro l’EA7. Roma invece viene dall’inattesa e, per certi versi rocambolesca, sconfitta interna contro Teramo prima della quale aveva raccolto ben tre vittorie consecutive contro Caserta, Treviso e Avellino.

Per quanto riguarda l’infermeria coach Mazzon dovrà valutare le condizioni di KK Clark, vero e proprio cardine della formazione reyerina. Il play ex Pesaro, a causa di una distorsione alla caviglia, ha già dovuto saltare la trasferta di Cremona. Lo staff medico dell’Umana ha sottoposto l’atleta a continue sedute fisioterapiche ma è difficile dire se scenderà in campo contro Roma. Coach Calvani, dal canto suo, potrà contare su tutti i suoi effettivi ad eccezione del solito Crosariol sofferente ad un polpaccio. Il lungo ex Treviso è stato iscritto a referto nella partita casalinga contro Teramo ma anche lui difficilmente potrà dare un contributo nella sfida del Palaverde.

La gara d’andata vide prevalere Roma per 89 a 80 in quella che fu la grande serata del greco Kakiouzis, arrivato da poco alla corte dell’allora coach romano Lino Lardo: l’ex Vanoli mise a segno 23 punti con un meraviglioso 5/5 da tre e a nulla valsero per gli oro-granata i 19 punti a testa di Slay e Szewczyk.

Arbitreranno l’incontro i signori Cicoria, Duranti e Caiazza.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata