Venezia rispetta il pronostico: battuta Roma 83 a 69

Una splendida Venezia demolisce una Roma mai capace di entrare davvero in partita e che ora vede allontanarsi definitivamente il treno play-off. Venezia, dal canto suo, aggancia Sassari (sconfitta a Pesaro) al quinto posto a quota 34 punti e si riscatta dopo il ko di domenica scorsa a Cremona.

I lagunari si impongono per 83 a 69 imprimendo nel terzo quarto il break che ha messo la parola fine alla partita. Per la Reyer prestazione sopra le righe per Alvin Young che sfiora la doppia-doppia con 23 punti e 9 rimbalzi. Da segnalare anche i 20 punti di un KK Clark in dubbio fino all’ultimo, causa una distorsione alla caviglia, ma poi capace di sfoderare una performance più che positiva arricchita anche da 6 assist e 5 rimbalzi. Per Roma a nulla valgono i 22 punti e 9 rimbalzi di Datome e i 16 punti del solito Tucker.

La Virtus parte con Gordic, Tucker, Datome, Slokar e Varnado. Venezia risponde con Clark, Young, Slay, Szewczyk e Fantoni. Il primo quarto viaggia sul filo dell’equilibrio e a farla da padrone sono gli attacchi. In particolar modo è quello di Venezia a mettersi in luce: ben 27 punti segnati ma Roma è sempre in scia (27-22 al 10’). Nella seconda frazione l’intraprendenza offensiva della Reyer non tende a placarsi e al 14’ tocca la doppia cifra di vantaggio (39-26). Roma non molla e dimostra quantomeno di crederci: proprio al 20’ rientra sul -1 (42-41). Fino alla metà del terzo quarto la Virtus è sempre sotto ma è capace comunque di restare in partita (51-47 al 25’). E’ nei secondi cinque minuti che Venezia crea il solco decisivo: un 23 a 4 terrificante che mette a tappeto Roma (74-51 al 31’). Proprio come un pugile alle corde i giallorossi incassano i colpi e non reagiscono all’impeto della Reyer: Roma non riuscirà in alcun modo a ricucire lo strappo e gli ultimi dieci minuti servono solo ad aggiustare le statistiche e a scrivere l’83 a 69 finale.

Umana Venezia: Clark 20, Allegretti 3, Tomassini, Slay 6, Szewczyk 7, Meini 3, Young 23, Fantoni 6, Bowers 13, Rosselli 2, Magro, Candussi. Coach: Mazzon.

Acea Roma: Tonolli, Mordente 4, Crosariol, Datome 22, Kakiouzis, Gordic 8, Maestranzi, Tucker 16, Varnado 13, Slokar 6. Coach: Calvani.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata