Vanoli Cremona-Acea Virtus Roma: il preview

Per la sesta giornata del campionato di Serie A si affronteranno domenica 4 novembre (ore 18.15) al PalaRadi di Cremona la Vanoli, padrona di casa, e la Acea Virtus Roma.

Roma vive un momento di assoluta serenità: la vittoria contro Caserta, raccolta sette giorni fa tra le mura amiche del PalaTiziano, ha fornito all’ambiente la consapevolezza di poter davvero recitare un ruolo importante in questo campionato. Inoltre coach Calvani potrà contare su tutti gli effettivi, non avendo dovuto fare i conti con infortuni di nessun genere.

La trasferta di Cremona però nasconde non poche insidie. Gli uomini di coach Caja infatti arrivano da due vittorie consecutive essendosi imposti al PalaRadi contro Avellino quindici giorni fa ed avendo violato il campo di Montegranaro la scorsa giornata. In più la Vanoli potrà usufruire anche di un nuovo innesto, tale Hrvoje Peric che andrà a sostituire Janis Porzingis, mai entrato a pieno negli schemi di Caja. L’ala croata è tra l’altro una vecchia conoscenza del nostro campionato per aver militato nella Benetton Treviso nella stagione 2010/2011. In quell’annata fece registrare 7.7 punti di media col 54% da due e 36% da tre.

Da un punto di vista tattico Cremona potrà contare sulla vena realizzativa di Lance Harris che sta viaggiando a 22 punti di media con un high di 30 fatto registrare sia contro Brindisi che contro Avellino. Sarà presumibilmente lui a giocare i palloni decisivi del match e sarà compito di Calvani trovare le misure giuste per arginarlo. Punto debole di questa Vanoli potrà risultare la poca consistenza del settore lunghi composto da Kotti, ormai gran conoscitore del nostro campionato, Huff e Stipanovic. Sarà sotto le plance che Roma dovrà e potrà vincere la partita.

Infine piccola parentesi per gli ex del match. D’Ercole, approdato all’ombra del Colosseo pochi mesi fa, è reduce proprio da due stagioni in maglia Vanoli nelle quali è riuscito a conquistarsi un discreto minutaggio che gli ha permesso di mostrare tutte le sue capacità. Vitali, giunto a Cremona a pochi giorni dall’inizio del campionato, trascorse nella capitale due stagioni (2009/10 e 2010/11) senza però lasciare il segno. Per entrambi, probabilmente, non sarà una partita come le altre.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata