Roma-Caserta: il preview

Domenica alle ore 18,15 presso il Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano per la quinta giornata di campionato si affronteranno Virtus Roma e JuveCaserta, due formazioni appaiate in classifica a quota 4 punti.

Caserta è reduce da una netta vittoria casalinga (78-67) ai danni di Montegranaro, diretta concorrente per la salvezza. I campani stanno facendo del PalaMaggiò un fattore importante per la permanenza in massima serie: alla seconda giornata infatti a uscire sconfitta fu Cremona (63-60).

Diametralmente opposto il cammino in trasferta: sconfitte senza attenuanti prima a Milano (97-71) e poi a Biella (82-65). Coach Sacripanti potrà contare su tanta esperienza (Maresca, Mordente, Michelori, Chatfield) e qualche giovane di belle speranze (Gentile). Proprio all’ex di turno Mordente e al figlio del leggendario Nando Gentile saranno richiesti gli straordinari per sopperire all’assenza del play Nic Wise, tagliato ormai più di una settimana fa a causa di continui problemi fisici che ne avevano condizionato il rendimento sin dalla preparazione estiva.

 

Roma invece è reduce dalla sconfitta rimediata a Milano (87-82), trasferta nella quale ha però fornito una prestazione incoraggiante riuscendo sempre a rimanere in partita e rimettendo in discussione il risultato a meno di 3’ dal termine. Nell’entourage e nel tifo romano c’è buon umore e fiducia, si è consapevoli che il roster messo a punto dal dg Alberani è sicuramente il più povero, tecnicamente parlando, dell’era Toti, ma di certo non secondo a nessuno in quanto a carattere e tenacia. Coach Calvani vuole raccogliere la terza vittoria dopo la trasferta di Pesaro e il match casalingo contro Reggio Emilia e per fare ciò potrà contare su tutti i suoi effettivi compreso Dagunduro, ancora però in ritardo di condizione in virtù di una preparazione estiva tormentata da problemi fisici.

In tema di pronostici, l’ago della bilancia sembra pendere leggermente dalla parte dei capitolini. Tra gli esterni infatti Calvani potrà contare sulla concretezza e la produttività di Datome (18.8 punti con il 50% da due e il 60% da tre) e sulla vena realizzativa di Goss (50% da due, 63% da tre). Sotto le plance invece ci sarà sfida ad alta quota tra Gani Lawal (quasi due stoppate di media) e l’ex Siena Jeleel Akindele (14.8 punti, 80% da due a 8.1 rimbalzi di media).

Arbitreranno l’incontro i signori Taurino, Filippini e Tacconi.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata